Home Archivio storico 1998-2013 Generico Un manifesto per la Pace

Un manifesto per la Pace

CONDIVIDI
  • Credion
Nell’ambito delle iniziative volte alla diffusione e al potenziamento della cultura della pace tra i
giovani, la Direzione generale dell’Ufficio scolastico regionale per l’Umbria, all’interno del progetto “Insieme per la Pace”, promuove per l’anno scolastico 2006/2007, con il Patrocinio del Ministero della Pubblica Istruzione, un concorso nazionale rivolto agli alunni che frequentano le scuole primarie e secondarie di I e II grado.
L’iniziativa, che si inserisce nell’ambito delle celebrazioni previste per il 4 ottobre 2007 (giorno in cui si festeggia S. Francesco d’Assisi), istituita con Legge n. 24 del 10 febbraio 2005, come giornata della pace, della fraternità e del dialogo tra appartenenti a culture e religioni diverse, in onore del Patrono speciale d’Italia,intende favorire la diffusione della cultura della pace fondata sul dialogo tra i popoli, per avviare seri e concreti percorsi di fratellanza e dialogo tra culture e religioni diverse.
Il concorso, dal titolo “Un Manifesto per la Pace”, che si inserirà in un percorso educativo-formativo che coinvolgerà gli studenti, è aperto ai lavori realizzati da singole classi (non sono ammessi lavori individuali) di scuola elementare e secondarie di I e II grado delle istituzioni scolastiche presenti sul territorio nazionale. Per la scuola elementare la ammissione al concorso è riservata alle classi quarte e quinte.
Possono essere scelte varie forme espressive che illustrino il tema della pace nelle sue possibili diverse manifestazioni: valori della pace, simbolismi della pace, la comunità sociale, solidarietà e volontariato, integrazione interculturale, dialogo tra religioni, intercultura, fraternità.
Sono previste tre sezioni ed ogni classe può concorrere per una sola, scelta tra le seguenti, con un un unico elaborato:
Sezione letteraria -Testi di giornalismo, poesia, manifesti, slogan, per un massimo di due cartelle; Sezione arti figurative e tecniche varie -Disegni, posters, collages e tecniche grafiche in genere di dimensioni massime di cm. 70×100, depliants (formato A4 piegato a 3), fotografie; Sezione tecniche multimediali -Realizzazioni: musicali, parlato/musica, grafica statica, grafica animata, clip video
(caratterizzati dal prevalente impiego di tecnologie informatiche della durata massima di 5 minuti). Tutto il materiale deve essere presentato in Dvd, compatibile con tutti i formati.
La richiesta di ammissione al concorso dovrà essere inoltrata all’Usr della Regione nella quale la scuola ha sede entro il 28 febbraio 2007.
I prodotti realizzati per la partecipazione al concorso saranno inviati entro il successivo 14 aprile all’Ufficio scolastico regionale competente per territorio. Ai lavori dovrà essere allegata una scheda indicante: intitolazione ed indirizzo completo della scuola (tel./fax/e-mail), classe/i coinvolta/e, docente/i referente/i, la sezione per la quale si intende concorrere.
Ciascun Usr procede, attraverso apposita commissione, alla valutazione delle opere che avrà ricevuto, individuando, tra queste, nel numero di una per ciascun settore formativo ed indipendentemente dalle sezioni di concorso, i lavori ammessi alla selezione nazionale e provvederà ad inviarli all’Ufficio scolastico regionale per l’Umbria presso l’Istituto Comprensivo Assisi 1° , via S. Antonio, 1 – 06081 Assisi (PG).
Un’apposita commissione nazionale valuterà gli elaborati selezionati, tenendo conto della rispondenza al tema, della originalità della espressione creativa, della efficacia del messaggio e della qualità della realizzazione. Ad Assisi, nell’ambito delle manifestazioni per la Giornata nazionale della pace previste per i giorni 3, 4 e 5 ottobre 2007, verranno premiati i primi tre lavori classificati a livello nazionale. Un premio speciale, sarà assegnato su segnalazione della commissione, per la originalità del lavoro.
Le classi ammesse alla selezione nazionale saranno invitate alle manifestazioni di ottobre con soggiorno (escluse spese di viaggio) a carico dell’Usr per l’Umbria.
Per maggiori informazioni è possibile inoltrare una e-mail a [email protected] oppure telefonare allo 07555828296.