Home Archivio storico 1998-2013 Generico Università: 8.500 borse di studio per gli studenti

Università: 8.500 borse di studio per gli studenti

CONDIVIDI
  • Credion

Su proposta del ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Letizia Moratti, il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto-legge "Misure urgenti per le università", con il quale viene istituito uno speciale "Fondo per il sostegno dei giovani e per favorire la mobilità degli studenti" per un ammontare complessivo di 75 milioni di euro.
Il fondo è destinato agli studenti capaci e meritevoli, iscritti a corsi di laurea specialistica e di dottorato di ricerca, ma anche ad incentivare le attività di tutorato e didattico-integrative, a promuovere la collaborazione interuniversitaria in reti nazionali e internazionali e ad incrementare i finanziamenti per gli assegni di ricerca e le borse di studio che passeranno dalle attuali 3 mila a 8 mila.

Il decreto-legge si propone di potenziare la mobilità internazionale degli studenti, di incentivare l’iscrizione a nuovi corsi di studio di interesse nazionale e comunitario ed di innalzare, in generale, il livello della qualità dei servizi forniti agli studenti; il provvedimento consentirà agli enti di ricerca e alle università di assumere personale a tempo determinato per l’attuazione di progetti di ricerca.

Viene, inoltre, prevista l’indizione, entro il 30 settembre 2003, di una sessione straordinaria di esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione di farmacista, riservata ai laureati in farmacia con percorso formativo quadriennale (e non quinquennale com’è attualmente), che abbiano iniziato la loro formazione in data anteriore al 1° novembre 1993.