Home Università e Afam Università: Centemero (Fi) a Renzi, aprirla ai giovani

Università: Centemero (Fi) a Renzi, aprirla ai giovani

CONDIVIDI

“Nel rivolgere attenzione al mondo dell’università, è necessario che il premier Renzi ascolti chi di quel mondo fa parte, ed in particolare i giovani.

Forza Italia sostiene da tempo, e con convinzione, le richieste della Crui per interventi che sappiano introdurre nei nostri Atenei rigore e merito nelle procedure di reclutamento e nel finanziamento, che puntino sulla valutazione e sulla semplificazione, che favoriscano un’autonomia responsabile. Altrettanta importanza rivestono il diritto allo studio e il raccordo tra la formazione universitaria e il mondo del lavoro”.

Icotea

Lo dichiara, in una nota, la responsabile scuola e università di Forza Italia, Elena Centemero. “Riteniamo poi indispensabile aprire le Università italiane ai giovani, e proprio per questo avevamo presentato un emendamento alla legge di Stabilità in base al quale il numero di ricercatori assunti a tempo indeterminato nel triennio 2015-17 non doveva essere inferiore ad uno ogni due professori di prima fascia reclutati nello stesso periodo. Allora il Governo ha ritenuto di non appoggiarlo. Chiediamo a Renzi di ripensarci e di fare sua questa nostra proposta”, conclude la deputata.