Home Alunni Valutazione scuole: tutto su come elaborare il RAV

Valutazione scuole: tutto su come elaborare il RAV

CONDIVIDI

A partire dal corrente anno scolastico tutte le scuole del sistema nazionale di istruzione (statali e paritarie), sono coinvolte nel processo di autovalutazione con l’elaborazione finale del Rapporto di Autovalutazione (RAV), da rendere pubblico sul portale del Ministero entro luglio 2015.

Al fine di supportare tutto il procedimento di valutazione, il Miur ha predisposto un portale sulla valutazione (http://www.istruzione.it/sistema _ valutazione/documenti.html).

Icotea

Il primo strumento operativo che le scuole hanno avuto a disposizione è rappresentato dal Questionario Scuola, predisposto dall’INVALSI, che ricordiamo deve essere compilato dal Dirigente scolastico, che se ne assume la responsabilità, entro il 7 marzo 2015.

Il Questionario Scuola, una volta compilato, consentirà all’INVALSI di elaborare i dati in esso contenuti e di restituirli tramite la piattaforma informatica alle istituzioni scolastiche con valori di riferimento esterni (benchmark). In questo modo si permette ad ogni singola scuola di confrontare la propria situazione con quella di altre istituzioni scolastiche operanti in ambiti e contesti simili.

Entro il mese di marzo 2015 sul portale della valutazione sarà resa disponibile all’interno del portale una piattaforma operativa unitaria che dovrà essere utilizzata per l’elaborazione finale del Rapporto di autovalutazione. La piattaforma consentirà alle scuole, in un primo momento, di reperire e inserire dati, organizzati attorno agli indicatori relativi a tre differenti aree di analisi (Contesto, Esiti e Processi) e, successivamente, di procedere all’elaborazione del RAV e alla relativa pubblicazione.

Con la nota prot. n. 1738 del 2/03/2015 il Miur ha illustrato tutte le fasi del percorso di elaborazione del RAV.