Home I lettori ci scrivono A Vibo Valentia una vera innovazione nel mondo delle lingue straniere

A Vibo Valentia una vera innovazione nel mondo delle lingue straniere

CONDIVIDI

Liceo Statale “Vito Capialbi” di Vibo Valentia, è l’istituto di primo piano della Calabria dove da tempo lo studio delle lingue straniere è diviso in  indirizzo  europeo (Inglese, Spagnolo, Tedesco, Francese) e indirizzo orientale (Cinese, Russo, Arabo).

Erasmus, language consulting, language mediation, sono i linguaggi multipli di professionalità del XXI secolo che il “Capialbi” diretto dal Dirigente scolastico Antonello Scalamandré ha promosso con grande impegno per dare ai ragazzi di questo liceo elevate opportunità di lavoro in Calabria, in Italia e all’estero con elevate abilità e competenze.

Laboratori linguistici, percorsi strutturati multimediali a cura dei docenti con il supporto dei più avanzati lavori di glottodidattica per l’apprendimento delle lingue sono le chiavi vincenti che hanno fatto riconoscere nelle diverse certificazioni (Trinity, Cambridge, Hsk, Torfl, Ila  (per la lingua inglese,  cinese,  russa e araba)  anche il livello C1. Un liceo unico dove  non si perde occasione per essere presente nelle attività di progettazione europee e diversi scambi culturali con mezzo mondo: Stati Uniti, Romania, Turchia, Malta, Inghilterra, Germania, Spagna. un dinamismo didattico e di attività  che i ragazzi presentano anche in chiave scenica con attività di teatro in lingua, ma anche di Competitition in lingua Inglese e Cinese  con challenges in speaking, simulation, singing, describing e moltissimo altro.
In Calabria è l’unico centro Test center per la lingua cinese riconosciuto dall’Hanban, un’agenzia del Ministero dell’Istruzione della Repubblica Popolare Cinese per tutti i livelli HSK (Hanyu Shuiping Kaoshi), una prova di esame che misura la capacità di utilizzare la lingua cinese da parte di persone non di madrelingua.
Un Istituto con indirizzi diversi: Scienze umane, coreutico, musicale e linguistico e in quest’ultimo indirizzo  250 studenti seguono il corso di Cinese, 35, quello di arabo e 42 quello di russo  che nell’insieme formano un percorso di lingue orientali – secondo le ultime indicazioni di stampa – tra i più frequentati del meridione d’Italia (in cinese tra i maggiori d’Italia).  Coordinatore del dipartimento di lingue orientali, il dirigente scolastico Scalamandré, ha individuato il professore Giuseppe Cinquegrana  docente di lingua e letteratura Inglese del “Capialbi” ma con la conoscenza della lingua francese, tedesca e cinese e da anni impegnato nelle innovazioni metodologiche nello studio delle lingue.
I corsi di lingue orientali sono aperti a  tutti coloro che intendono frequentare tali studi: mondo turistico, delle forze di polizia, mondo economico e sociale anche con corsi specifici di settore tenuti da docenti madrelingua.
Il dirigente scolastico, proprio in virtù del territorio vibonese e calabrese in genere dove da tempo è presente una forte imprenditoria “orientale” ha partire dall’anno scolastico 2018/19  sta lavorando per rendere queste lingue in modo curriculare, e allo stesso tempo ha dato mandato al suo docente referente Giuseppe Cinquegrana per strutturare secondo i riferimenti legali, logistici e operativi  corsi per interprete delle lingue orientali con la lingua inglese. Una grande scommessa ma che al Capialbi di Vibo sono abituati da anni!

ICOTEA_19_dentro articolo

Pino Cinquegrana

CONDIVIDI