Home Sicurezza ed edilizia scolastica 1 scuola su 2 a rischio: certificati fantasma

1 scuola su 2 a rischio: certificati fantasma

CONDIVIDI
  • Credion

Dirigenti scolastici di tutta Italia unitevi: sembra questo ormai il richiamo dei presidi che cercano di allearsi di fronte alla carenza di sicurezza delle scuole e la difficoltà di gestire quella che sembra una vera emergenza: «Ormai l’assenza del certificato di agibilità non ci fa dormire tranquilli, ed è la maggioranza delle scuole ad esserne privo».

Secondo l’osservatorio del Miur, pubblica il Mattino che raccoglie le paure dei dirigenti, il 51,8% delle scuole salernitane è sprovvisto di certificato di agibilità. Per la precisione sono senza documentazione i presidi di 125 scuole salernitane.

Icotea

“Quindi 1 scuola su 2 non avrebbe la documentazione necessaria per aprire regolarmente i portoni di ingresso.

Il 18,2% delle scuole di Salerno e provincia, quindi 43, non sono tenute all’obbligo di certificazione agibilità e collaudo statico in quanto costruite prima del 1970, mentre solo 70 scuole hanno le carte in regola”.

 

Alla carenza di certificazione si aggiunge il dato della vetustà degli edifici.

 

“Il 26% delle strutture scolastiche salernitane (quindi 63 in provincia) è stato costruito prima del 1976, anno in cui sono diventate effettive le norme sul certificato di agibilità. Dall’osservatorio si apprende inoltre che 48 scuole sono state edificate a partire dal 1975, mentre di 130 scuole non è stato comunicato al Miur il periodo di edificazione. Sullo sfondo l’attesa delle scuole salernitane ricadenti sotto la gestione della Provincia per i finanziamenti annunciati ad agosto”.