Home Attualità 25 anni fa nasceva Mani pulite. Il percorso di legalità si è...

25 anni fa nasceva Mani pulite. Il percorso di legalità si è interrotto?

CONDIVIDI
  • Credion

Domani 7 febbraio a Milano, in occasione del 25° anniversario di Tangentopoli, si svolgerà un un incontro presso l’Aula Magna del Palazzo di Giustizia dalle 14 alle 16,30.

Nel corso dell’evento interverranno Piercamillo DavigoAntonio Di Pietro, rispettivamente Presidente ANM e Presidente Pedemontana, entrambi magistrati del pool “mani pulite”.
Inoltre presenti al convegno Gian Antonio Girelli, Presidente della commissione antimafia Lombardia, Alfonso Bonafede, vice Presidente Commissione Giustizia alla Camera, Claudio Mario Grossi, docente di finanza all’Università Cattolica Milano, Sabrina D’Elpidio, vice Presidente Themis & Metis, Romina Lanza vice Presidente AIGA Roma e il giornalista de Il Fatto Quotidiano  Gianni Barbacetto.

Icotea

L’incontro sarà moderato da Francesca Scoleri, presidente Themis & Metis.

Ricordiamo che con il termine Mani Pulite si intende l’insieme di più inchieste condotte negli anni novanta, rivelando un sistema fraudolento che coinvolgeva la politica e l’imprenditoria. In seguito a questi fatti l’instabilità politica portò alla fine della Prima Repubblica. Come conseguenza, la Democrazia Cristiana, il partito che pù aveva governato fino a quel momento, fu sciolto e tante altre coalizioni furono ridimensionate pesantemente, cambiando nel giro di poco tempo la fisionomia dei partiti politici italiani.

La storia del nostro Paese sembrava avviata al cambiamento verso un percorso che nasceva da un profondo concetto di legalità. Il percorso si è interrotto e con esso, l’entusiasmo della stampa e dei cittadini.

 

 

WhatsApp Image 2017 02 06 at 14.00.26