Home Archivio storico 1998-2013 Estero 50cm di distanza tra maschi e femmine in Cina

50cm di distanza tra maschi e femmine in Cina

CONDIVIDI
  • Credion

La notizia è partita dalla Bbc che ha pure precisato che in queste stesse scuole si fanno corsi di educazione sessuale, ma in classe bisogna rispettare una distanza di sicurezza fra maschi e femmine per evitare contatti e strusciamenti, senza però dire cosa succederebbe se la distanza fosse di 49 cm o di 51 e chi misura ogni giorno la barriera per tenere lontano il presunto e temuto turbamento adolescenziale.
Ma non solo, la notizia dice pure che nel college di Wenzhou i dirigenti scolastici non si sono accontentati di tenere lontani maschi e femmine, ma hanno espressamente vietato “qualsiasi vicinanza” tra studenti anche dello stesso sesso.
Che cosa poi si intenda per “vicinanza” non è dato sapere, né se è permessa una stretta di mano ed eventualmente a quale distanza bisogna stirare il braccio, mentre chissà cosa è prescritto contro il normale abbraccio e non solo fra ragazzi.
La prescrizione fra l’altro non pare abbia avuto contestazioni, anche perché i giovani cinesi non avrebbero l’ardire di domandare, mentre su internet sono comparsi siti interamente dedicati ai metodi per evitare il richiamo dell’altro sesso in modo da potersi concentrare solo sugli studi.
A sollevare qualche dubbio è stata finora la sola Rete, al punto tale che qualcuno l’avrebbe definita ”barbarica e oppressiva”, facendo pure notare che sarà difficile misurare il mezzo metro di distanza e se un solo centimetro, a togliere o ad aggiungere, sia sufficiente a staccare o ad accendere distrazioni.