Home Università e Afam 54 milioni in più per le borse di studio

54 milioni in più per le borse di studio

CONDIVIDI

Con la legge di stabilità sono stati stanziati  54 milioni aggiuntivi per l’anno prossimo. Ma salvo interventi successivi di stabilizzazione già nel 2017 l’incremento tornerà sotto quota 5 milioni.

Il dispositivo è contenuto nel comma 256, e prevede l’incremento del Fondo per la concessione delle borse di studio di 54.750.000 euro per il 2016 e di 4.750.000 euro a decorrere dal 2017. Nel complesso i fondi per l’anno prossimo torneranno per la prima volta sopra quota 200 milioni di euro, per la precisione a 217. Ma senza un intervento di stabilizzazione l’anno successivo scenderebbero a 167.

Icotea

Ma la manovra finanziaria autorizza anche  a decorrere dal 2016 un incremento di spesa pari a 250 mila euro annui per borse di studio riservate a coloro che hanno subito un’invalidità permanente, per effetto di ferite o lesioni riportate in conseguenza dello svolgersi nel territorio dello Stato di atti di terrorismo o di eversione dell’ordine democratico, nonché agli orfani e ai figli delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata.

Inoltre è stata pure convalidata l’esonero dall’Irpef per «l’intera durata del programma Erasmus plus», le relative «borse di studio per la mobilità internazionale erogate a favore degli studenti delle università e delle istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM)» .

Alla Camera è stata invece approvata un’altra disposizione che stanzia 3 milioni per i collegi universitari per ciascuno degli anni 2016, 2017 e 2018.