Home Archivio storico 1998-2013 Generico A scuola con l’Unicef

A scuola con l’Unicef

CONDIVIDI
  • Credion

Gli orizzonti tematici dell’Educazione allo sviluppo, che non viene proposta come nuova disciplina ma come modalità nuova di affrontare le diverse materie, sono l’interdipendenza (la percezione dei legami esistenti fra gli esseri umani), la giustizia sociale, le risoluzioni dei conflitti, il cambiamento ed il futuro (per percepire gli elementi di continuità con il passato nonché i limiti e le potenzialità dell’intervento dell’essere umano nella storia).
Per l’anno scolastico in corso, i temi che l’Unicef vuole approfondire prendono spunto dalle priorità emerse dalla campagna "Un sì per i bambini" (Yes for children), che lo scorso anno ha riproposto a livello internazionale i principi della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Tra i dieci punti elencati nel manifesto di "Yes for children", maggiori consensi tra i ragazzi italiani hanno ottenuto quelli relativi al diritto all’uguaglianza ("Tutti per uno, uno per tutti"), alla tutela ("Stop alle violenze e allo sfruttamento") e al diritto all’istruzione ("Tutti a scuola").
Partendo da questi presupposti fondamentali, l’Unicef Italia intende affrontare nelle scuole argomenti di grande attualità quali il lavoro minorile, il turismo responsabile, la vita di strada, la discriminazione nei confronti delle bambine e delle ragazze, il consumo critico, il commercio equo e solidale.

Come precisato nel "bollettino" Unicef che presenta il programma scuola 2002/2003, trasversale ai diversi argomenti è il tema dei rapporti tra Nord e Sud del mondo, a fronte di una "globalizzazione" che privilegia merci e mercati, aggravando il divario esistente tra Paesi ricchi e poveri.

Per intervenire anche sul piano concreto della solidarietà, gli istituti scolastici di ogni ordine e grado possono promuovere iniziative ed organizzare manifestazioni (mostre, spettacoli, mercatini, vendita di giornalini, ecc.) al fine di raccogliere fondi per sostenere gli interventi dell’Unicef. Inoltre, ciascuna scuola può decidere di "adottare" un progetto fra quelli che annualmente l’Unicef Italia propone di sostenere.

Maggiori informazioni telefonando allo 06/478091 o sul sito internet del Comitato Italiano per l’Unicef, riportato su "Ulteriori approfondimenti".