Home Archivio storico 1998-2013 Ordinamento Accordo Miur e Centro studi Borsellino per coltivare legalità

Accordo Miur e Centro studi Borsellino per coltivare legalità

CONDIVIDI
  • Credion

L’accordo prevede la progettazione e il monitoraggio di percorsi formativi, l’organizzazione di eventi culturali finalizzati a ”coltivare nelle nuove generazioni i valori della legalità, della memoria operante, del dialogo tra culture diverse”, si legge nella nota.
”Sono felice che il Centro studi intitolato a mio fratello Paolo possa avvalersi della prestigiosa collaborazione del Ministero dell’Istruzione” ha detto Rita Borsellino. ”L’obiettivo del Centro che il Ministero ha sposato – ha aggiunto – e’ mantenere viva e proseguire l’opera di Paolo che ha speso gran parte del suo impegno nel dialogo con insegnanti ed alunni delle scuole di ogni ordine e grado per diffondere il rispetto delle regole e la conoscenza dei valori della legalità democratica”.