Home Archivio storico 1998-2013 Generico Alla ricerca della pianta perduta

Alla ricerca della pianta perduta

CONDIVIDI
webaccademia 2020

La mostra è denominata "Erba Persa" e la scelta rimanda all’idea del recupero di piante antiche e perdute. L’erba persa è il nome popolare con cui la maggiorana è nota in Liguria: l’aggettivo "persa" viene da "persiana", ovvero "pianta orientale" (anche se, in realtà, la maggiorana, usata in cucina ma anche a fini curativi, è arrivata in Italia dal Portogallo, originaria forse dell’Africa del Sud).
La manifestazione florovivaistica, che riunisce una cinquantina di espositori provenienti da diverse regioni italiane e francesi, si tiene nel parco di Villa Durazzo, giardino storico gemellato con i Giardini botanici Hanbury di Ventimiglia. I settori espositivi riguardano le specie che ornavano gli Horti più antichi e la flora della Riviera. Espert saranno a disposizione dei visitatori anche per consigli su piante e giardini.

Saranno presenti alla mostra mercato, organizzata da "Ar.tu" (per informazioni, tel. 0521/282431), anche stand dedicati alle attrezzature, agli arredi e ai libri (con una rarissima edizione ottocentesca dell’"Almanacco della Flora"). Sono previsti un ciclo di incontri (tra cui quelli sull’Orologio floreale di Linneo e sul restauro dei tappeti in pietra) nonché visite guidate alla villa e al parco ed estese agli antichi quartieri della città.

L’esposizione di Santa Margherita Ligure (GE) verrà inaugurata il 25 aprile alle ore 10.00 con invito a pagamento a favore del Fondo Ambiente Italiano. Lo stesso giorno, a partire dalle ore 11.00, la mostra sarà aperta al pubblico. Il prezzo d’ingresso è fissato in 5 Euro e nei giorni successivi, sino al 28 aprile, sarà possibile visitare la mostra "Erba Persa" tra le 10.00 e le 19.00. Ulteriori informazioni anche attraverso il seguente indirizzo di posta elettronica:
[email protected], cliccabile su "Ulteriori approfondimenti".    

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese