Home Archivio storico 1998-2013 Notizie dagli Atenei Alla Sapienza di Roma la “Giornata del laureato”

Alla Sapienza di Roma la “Giornata del laureato”

CONDIVIDI
webaccademia 2020
L’Università “La Sapienza” di Roma organizza la “Giornata del laureato”. L’appuntamento, fissato per lunedì 22 aprile nell’Aula Magna del più grande ateneo europeo, a partire dalle ore 16,00, servirà a premiare simbolicamente tutti i laureati eccellenti dell’Ateneo, che hanno concluso gli studi nell’anno accademico 2011/2012 distinguendosi per i loro meriti accademici, culturali, sociali e sportivi.
“Vogliamo dare un futuro all’eccellenza”, spiegano dall’Università romana. L’iniziativa, promossa dall’Associazione Alumni NoiSapienza insieme alla Fondazione Roma Sapienza, in occasione dei 710 anni dalla istituzione dello Studium Urbis, servirà però anche a “sviluppare un sistema di relazioni con il mondo istituzionale e produttivo, ma soprattutto far sapere al Paese che può disporre delle eccellenze attingendo dalla nostra Università”.
“L’iniziativa è inoltre diretta a tutti coloro che nei decenni si sono laureati della Sapienza al fine di rafforzare lo spirito di aggregazione e appartenenza al nostro Ateneo. I neo-laureati, che parteciperanno all’evento – spiegano gli organizzatori – potranno inoltre registrarsi e accedere nei prossimi mesi a percorsi di orientamento al lavoro, workshop e seminari progettati da Brain at Work”.
Interverranno illustri membri di NoiSapienza, tra cui Silvia Costa, Umberto Broccoli, Antonio Catricalà, Guglielmo Epifani, Gianni Letta e Cesare Romiti.
Al termine l’orchestra e i cori MuSa – Musica Sapienza, diretta da Francesco Vizioli, proporranno la rappresentazione in forma semi-scenica di una selezione di brani tratti dall’Opera da tre soldi, del celebre drammaturgo tedesco Bertolt Brecht su musiche di Kurt Weill, con il patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania e dell’Istituto Storico Germanico di Roma.
Preparazione concorso ordinario inglese