Home Archivio storico 1998-2013 Generico “Alunni modello” e solidarietà

“Alunni modello” e solidarietà

CONDIVIDI
webaccademia 2020

La Fondazione "L’Alunno più buono d’Italia", volendo evidenziare il valore morale di particolari atti di bontà compiuti da alunni italiani delle scuole di ogni ordine e grado, assegna il Premio "Ignazio Salvo" in memoria di uno studente del Collegio Nazareno morto all’età di 19 anni a causa di una progressiva malattia, durante la quale fu davvero un "alunno modello". La fondazione, che si trova a Poli nella località di S. Stefano, in provincia di Roma, chiede ai dirigenti scolastici, al fine di poter premiare bambini o ragazzi degni di questo riconoscimento, di fornire eventuali informazioni.
Il Centro Nazionale per la Bontà nella scuola promuove, invece, il Premio "Livio Tempesta", riservato sia ad alunni e/o classi delle scuole dell’obbligo e di quelle di istruzione secondaria di II grado che abbiano compiuto significativi gesti ed esemplari atti di bontà e di solidarietà, sia ad intere scuole che abbiano progettato e realizzato un intervento di solidarietà e volontariato sul territorio o nell’ambito di un gemellaggio con altre istituzioni scolastiche o con realtà sociali in Italia e all’estero. Le scuole che intendono partecipare al Premio "Livio Tempesta" devono far pervenire entro il prossimo 30 settembre le segnalazioni, secondo le modalità richiamate nella nota ministeriale prot. n. 244 del 13 febbraio 2002, al seguente indirizzo: Centro Nazionale "Livio Tempesta" – Via Guicciardini, 6 – 00184 Roma (tel. 06/7009442, per eventuali informazioni).

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese