Home Pensionamento e previdenza Ape social, tanti i maestri d’infanzia interessati: ma le coperture ci sono?

Ape social, tanti i maestri d’infanzia interessati: ma le coperture ci sono?

CONDIVIDI

Sono sicure le coperture finanziarie per finanziarie per l’Ape social, di cui beneficeranno tanti maestri d’infanzia pagando poche decine di euro al mese?

A porre il dubbio è stato Cesare Damiano, presidente della Commissione Lavoro alla Camera.

ICOTEA_19_dentro articolo

“Non vorrei scoprire – ha detto il parlamentare -, mentre stiamo discutendo la legge di Bilancio e preparando gli emendamenti, che dobbiamo ancora verificare se ci sono le risorse finanziarie per l’Ape social. Devo essere sincero: le parole di Padoan mi hanno seriamente preoccupato”.

Il riferimento di Damiano è a quanto detto dal responsabile del Miur, nel corso dell’audizione sulla manovra svolta il 4 novembre, durante il quale aveva espresso qualche dubbio sull’effettiva copertura dell’operazione.

“Noi – ha tenuto a dire Damiano – difenderemo senza esitazione i contenuti del verbale sottoscritto da Cgil, Cisl e Uil con il Governo, e pensiamo che in alcuni punti possano essere migliorati”.

“Per quanto riguarda l’ottava salvaguardia, proporremo alcune correzioni che possano renderla davvero definitiva anche perché le risorse ci sono”, ha concluso il presidente della Commissione Lavoro.

Sull’anticipo pensionistico, il ministro Pier Carlo Padoan, aveva anche detto: “se l’Ape funzionerà o no, l’unica risposta che ho è che vedremo, io sono più ottimista sull’impatto positivo di questa importante innovazione” che consente “flessibilità” in uscita “in un contesto di vincoli finanza pubblica”.

{loadposition el-concorso-dirigenti}

 

 

{loadposition facebook}