Home Archivio storico 1998-2013 Borse di studio Assegnati 5 mln € agli istituti scolastici per progetti sulla sicurezza

Assegnati 5 mln € agli istituti scolastici per progetti sulla sicurezza

CONDIVIDI
  • Credion

I dirigenti scolastici delle scuole vincitrici del bando “Cittadinanza, Costituzione e Sicurezza”, promosso da MIUR, MLPS, INAIL in collaborazione con Indire-ANSAS, hanno incontrato i rappresentanti delle Istituzioni promotrici dell’iniziativa che ha messo a disposizione di consorzi di scuole di ogni ordine e grado circa 5 milioni di euro. Hanno partecipato alla selezione del bando oltre 752 reti di scuole e 385 i progetti che hanno conseguito il riconoscimento dei requisiti necessari alla candidatura. 
L’iniziativa prende le mosse dalla sottoscrizione di una carta d’intenti tra il MIUR, il MLPS e l’INAIL e si propone di sviluppare una rete nazionale informativa e di collaborazione per l’attuazione di nuove sinergie e la trasmissione di buone pratiche quali proposte di modelli trasferibili a sostegno dell’innovazione in ambito educativo e didattico per la promozione della cultura della legalità e della sicurezza.
Oltre alle istituzioni scolastiche le 48 proposte progettuali vincitrici coinvolgono le realtà più attive sul territorio nell’ambito della sicurezza e pongono i giovani quali promotori e attori del cambiamento, sia  nella comunità scolastica come nella società civile, quale etica della responsabilità individuale e sociale. 
All’evento erano presenti la coordinatrice del Dipartimento Comunicazione Indire-ANSAS, Elisabetta Mughini; Giovanni Bocchieri, Coordinatore Cabina di Regia MIUR per il progetto “Cittadinanza, Costituzione e Sicurezza” e attuale Direttore Generale di INVALSI; il Direttore Generale di Indire-ANSAS, Antonio Giunta La Spada; il presidente del consiglio di Indirizzo e Vigilanza dell’INAIL, Franco Lotito (che ha ricordato gli 800.000 infortuni l‘anno per un costo allo Stato di circa 40 milioni di euro); il Direttore Generale per l’attività ispettiva del MLPS, Paolo Pennesi; il senatore Oreste Tofani, Presidente della Commissione Parlamentare di inchiesta sul fenomeno degli infortuni sul lavoro.
Tra gli interventi la testimonianza di una studentessa del Programma Settoriale Comenius, come rappresentante dei giovani cittadini del domani.
I lavori si sono chiusi con la consegna delle targhe alle scuole capofila dei progetti vincitori del bando Cittadinanza Costituzione e Sicurezza.