Home I lettori ci scrivono AstraZeneca sicuro o no? Noi docenti over 55 chiediamo di essere vaccinati

AstraZeneca sicuro o no? Noi docenti over 55 chiediamo di essere vaccinati

CONDIVIDI

Buongiorno, 

vorrei tantissimo che la Tecnica della Scuola. che apprezzo tantissimo, si facesse portavoce dello sdegno che molti insegnanti over 55 provano nei confronti del Ministro Speranza e anche di tutti quei governatori che, prima promettono, vaccini subito a tutti gli insegnanti e poi ci deludono cancellando le somministrazioni, anche contro pareri autorevoli come quello del Prof. Bassetti.

Icotea

La scuola e le sue aule sono ovviamente luoghi di contagio e nè mascherine nè distanziamento, nè disinfezione, (ora più che mai, con le nuovi varianti del virus), possono difenderci. Ci vuole il vaccino per tutti! Noi over 55 non chiediamo di essere messi a casa in DAD ma di essere vaccinati. Cosa c’è dietro? Prima dovevano essere vaccinati docenti e studenti poi si sono aggiunti i carcerati, le comunità e anche tutto il personale giudiziario. Fatevi un giro nei tribunali! Non mi diranno mica che giudici e cancellieri sono esposti come noi insegnanti? Prima tirano fuori che Astrazeneca non è sicuro, poi invece dicono che lo è, poi che aspettano la firma della circolare da parte di Speranza. Poi il silenzio assoluto. Diteci piuttosto che le nostri dosi devono andare a qualche notabile! E che le lobby sono all’opera da tanto. Diteci che forse forse se qualcuno di noi muore è un bene per la comunità che così lasciamo spazio ai giovani! Diteci qualcosa! Di vero, però!

I prossimi sono i preti se non sono già stati inclusi alla chetichella nelle “comunità”. Quello che mi addolora di più è che a fronte della quasi totalità dei miei colleghi che la pensano come me nessuno parla e nessuno scrive… Paura di ritorsioni, e tanta rassegnazione. Che dolore, Italia, vederti trattare così male, fino ad ignorarli, insegnanti che, nella maggioranza dei casi, insegnano da decenni , con dedizione e amore ai tuoi piccoli e giovani cittadini.

Inoltro solo alcune delle email inviata a chi di dovere e a testate giornalistiche. Nessuna risposta! Grazie Stato! 

Una docente enormemente delusa!

Giovanna Paolucci