Home Politica scolastica Autonomia differenziata. Gallo (M5S): pericolo sventato

Autonomia differenziata. Gallo (M5S): pericolo sventato

CONDIVIDI

“Il MoVimento 5 Stelle è favorevole a un’autonomia regionale che tenga conto della cultura sociale e del poco sviluppo di territori tristemente soggetti a degrado e criminalità. Punteremo su ricerca, innovazione, tutela del paesaggio e tutela culturale per portare avanti nuovi piani di sviluppo che possano davvero cambiare le nostre città”: lo ha affermato l’onorevole Luigi Gallo del M5S nel corso di un suo intervento ad un convegno svoltosi nella giornata del 16 settembre a Torre Annunziata.

“Vogliamo abbattere il divario tra Nord e sud, riducendo le differenze territoriali, non aumentarle – aggiunge ancora Gallo – e grazie al MoVimento 5 Stelle l’Italia non corre più il rischio di dover subire una riforma per le autonomie, voluta dalla Lega, che avrebbe inteso il nord come unica vera locomotiva d’Italia, staccandosi dai vagoni del Sud”.

“Abbiamo fermato quel rischio e ribaltato il tavolo, nel quale alcuni governatori del Nord pretendevano risorse per i propri territori, lasciando da parte il resto del Paese –
conclude il deputato pentastellato – Siamo partiti dagli asili nido, luoghi simbolo di quel divario che sembrava incolmabile, stabilendo livelli minimi essenziali e dicendo addio ad asili zero e diritti zero in alcune aree del sud Italia”.

Comunque, per il momento, sul tema dell’autonomia differenziata, il nuovo Governo non ha ancora dichiarato chiaramente quale linea intenda seguire.
E’ probabile che per qualche settimana il tema resti sotto traccia anche perchè fra pochi giorni si inizierà a parlare di legge di bilancio e quindi ci saranno ben altri problemi di cui occuparsi.

ICOTEA_19_dentro articolo