Home I lettori ci scrivono Basta atipicità: il caso della classe A048

Basta atipicità: il caso della classe A048

CONDIVIDI
  • Credion

In merito al vostro articolo del 22 giugno 2014  relativo a basta “atipicità”: ci vogliono subito le classi di concorso specifiche, apparso sulla vostra rivista on line, vorrei ricordare che una delle atipicità  più rilevante è stata quella della A048, che ha creato non pochi problemi a coloro che potevano insegnare solo la A048 ed ha creato non pochi soprannumerari. Io faccio parte di questi da quest’anno, anche per il fatto che questa classe di concorso , prevista come insegnamento oltre che negli ITC anche negli istituti professionali per il commercio , negli istituti professionali alberghieri dove però non siamo mai chiamati perché la disciplina viene data alla A047, per cui siamo fuori dai giochi. Inoltre non ci danno neppure la possibilità di vedere, anche a seguito di corsi o altro, la nostra classe equiparata o accorpata  alla A047.

Spero mettiate in risalto nei vostri prossimi articoli anche la situazione della A048, a difesa della quale è stato creato alcuni anni fa un comitato per portare avanti le problematiche di tale classe di concorso.

Icotea