Home I lettori ci scrivono Basta sanatorie nella scuola pubblica

Basta sanatorie nella scuola pubblica

CONDIVIDI

Buonasera, leggo con rammarico che si continuano a proporre sanatorie su sanatorie per la scuola pubblica, poi ci lamentiamo se i genitori criticano gli insegnanti e mettono in discussione il loro operato.

Questa è una conseguenza diretta delle continue sanatorie, in particolare del fatto che si mettono in ruolo persone senza che facciano alcuna selezione.

Si pensi al concorso straordinario per i diplomati magistrali, che potevano permettersi di prendere zero alla prova non selettiva ed entrare ugualmente di ruolo. Ma i politici invece di pensare a questi diplomati magistrali, pensino al bene di milioni di bambini, che hanno il sacrosanto diritto ad avere dei docenti preparati e selezionati.

ICOTEA_19_dentro articolo

I genitori fanno bene a pretendere insegnanti qualificati, che abbiano superato una prova
selettiva, in modo da non affidare i propri figli a degli avventurieri della scuola che non hanno mai voluto sostenere un concorso o non ne hanno mai superato uno e che fino a qualche mese fa erano commessi, assistenti alla poltrona, casalinghe o badanti.

Invece di parlare di concorso straordinario bis per i diplomati magistrali, si bandisca un concorso ordinario selettivo, perché ci sono tanti giovani laureati che hanno le capacità ed il diritto di mettersi in gioco.

 

Marco Bullo