Home Senza categoria Bianchi: “abbiamo lavorato sugli insegnanti con 59mila assunzioni”

Bianchi: “abbiamo lavorato sugli insegnanti con 59mila assunzioni”

CONDIVIDI
  • Credion

Durante la conferenza stampa, che si è svolta oggi pomeriggio, 2 settembre, il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, insieme al presidente del Consiglio Mario Draghi e ai ministri, Speranza, Giovannelli e Gelmini, ha rilasciato alcune dichiarazione riguardanti l’inizio della scuola, assunzioni docenti e personale Ata.

RIVEDI LA DIRETTA

Il ministro Bianchi proprio in conferenza ha dichiarato: “Ieri primo settembre tutte le nostre 8500 scuole hanno riaperto con il mandato di riportare i ragazzi il 13 settembre in presenza. Il lavoro risale alla primavera quando abbiamo deciso di riportare i ragazzi in presenza. Dopo gli esami tutte le scuole hanno lavorato, abbiamo finanziato 32500 progetti. Abbiamo assistito al ritorno del vivere assieme, abbiamo recuperato 1 milione e 650mila ore durante l’estate. C’è stata e c’è grande voglia di lavorare assieme. I vaccini ai ragazzi aumentano sempre più. Il generale Figliuolo farà un’operazione di screening sulla fascia 6-14 anni”.

Icotea

Per quanto riguarda gli insegnanti, Bianchi ha affermato: “abbiamo lavorato su di loro, facendo i concorsi, nemmeno una proposta di sanatoria e 59mila insegnanti assunti con 13mila insegnanti di sostegno. Abbiamo concluso le procedure per le supplenze annuali, con l’impegno di far partire i concorsi in modo regolare. Abbiamo assunto 8700 Ata (personale tecnico amministrativo) e assumeremo quella parte di potenziamento per le classi numerose. Frutto di un lavoro svolto in silenzio che voglio ringraziare.

Infine, sulle misure anti Covid ha concluso: “le regole sono quelle che ci ha dato il Cts, mascherina, distanziamento laddove è possibile, con un’accortezza, nelle classi dove son tutti vaccinati, ci si può togliere la mascherina. Con i ministri abbiamo lavorato moltissimo, siamo riusciti a riportare la scuola al centro del Paese“.