Home Politica scolastica Bocchino (Ilic): “Il Miur come se Ddl fosse già stato approvato…”

Bocchino (Ilic): “Il Miur come se Ddl fosse già stato approvato…”

CONDIVIDI
  • Credion

“E’ gravissimo che il MIUR si stia comportando come se il ddl ‘buona scuola’ fosse già stato approvato. Infatti, gli uffici scolastici regionali, su richiesta del Miur, hanno inviato ai Dirigenti Scolastici una circolare in cui si chiede di individuare l’esatta indicazione dell’organico potenziato, relativo a classi di concorso e per ambiti territoriali, facendolo anche deliberare dal Collegio dei docenti. Peccato che la definizione dell’organico dell’autonomia sia previsto in un provvedimento ancora al vaglio del Senato e non ancora approvato”.

Lo ha dichiarato il senatore, Fabrizio Bocchino del Gruppo Misto (ILIC), che ha aggiunto:


“Tutto questo è lesivo delle prerogative parlamentari derivanti direttamente dal dettato costituzionale. Uno schiaffo a quanti ancora sono al lavoro sul provvedimento e a centinaia di migliaia di insegnanti che hanno ampiamente manifestato il loro dissenso sul ddl ” Buona Scuola”.


“La percezione è che sia tutta una farsa e che la maggioranza abbia già deciso e definito tutto. Il DDL all’esame prevede che il Dirigente scolastico senta il collegio dei docenti, sarebbe opportuno invece – ha concluso Bocchino – che i collegi riflettessero su tale opportunità, cogliendo anzi l’occasione per manifestare, ancora una volta, tutta io loro dissenso a un ddl non voluto, non condiviso e non partecipato”.