Home Archivio storico 1998-2013 Generico Calimero compie 50 anni, il Future Film Festival di Bologna lo festeggia

Calimero compie 50 anni, il Future Film Festival di Bologna lo festeggia

CONDIVIDI
  • Credion
Per gli “anta” quando si sente parlare di un umile “pulcino piccolo e nero” non ci sono dubbi: il riferimento non può essere che a Calimero. I più giovani, invece, hanno probabilmente qualche difficoltà ad associare la descrizione simbolo, con lo slogan pubblicitario che ha accompagnato le cene di tantissimi ex bimbi e delle rispettive famiglie.

Era il 14 luglio 1963 quando il pulcino nero pece, col cappello bianco e l’inconfondibile voce flebile, apparse per la prima volta in tv: la trasmissione all’interno della quale si raccontavano le sue avventure era Carosello. Da allora sono trascorsi quasi 50 anni e per festeggiare il personaggio, creato dai fumettisti Nino e Toni Pagot, il Future Film Festival di Bologna, in programma dal 12 al 17 aprile, gli dedica una rassegna.
L’omaggio a Calimero, a cura di Mario Serenellini, propone una ricca antologia che ripercorre le tappe più importanti della storia del personaggio: dagli sketch in bianco e nero di Carosello alle avventure a colori, fino alle prime prove della nuova serie in 3D in via di realizzazione tra Italia e Francia.
La 15esima edizione del Future Film Festival dedica quindi uno spazio importante ad un personaggio entrato da tempo nella storia del costume e nella memoria collettiva italiana. Per far conoscere anche alle nuove generazioni quell’umile “pulcino piccolo e nero”.