Home Archivio storico 1998-2013 Generico Cessazione dal servizio personale Afam

Cessazione dal servizio personale Afam

CONDIVIDI
  • Credion
Per il settore dell’Afam, le indicazioni operative in merito alle modalità e alla tempistica delle cessazioni e dei mantenimenti in servizio, per l’anno accademico 2008/2009, del personale docente, amministrativo e tecnico delle Accademie di belle arti, dei Conservatori di musica, delle Accademie nazionali di danza e di arte drammatica, degli Isia (Istituti superiori per le industrie artistiche) sono contenute in una nota Miur prot. 694 della Direzione generale Alta formazione artistica, musicale e coreutica, in cui si ricorda che la legge n 247 del 24 dicembre scorso, che attua il protocollo sul welfare del 23 luglio 2007, consente ai lavoratori dipendenti che compiranno 58 anni di età entro il 31 dicembre 2008 l’accesso al trattamento pensionistico, fermo restando il requisito minimo di 35 anni di anzianità contributiva.  
Le domande di collocamento a riposo per compimento del 40° anno di servizio utile al pensionamento, di dimissioni volontarie, di trattenimento in servizio a qualsiasi titolo oltre il compimento del 65° anno di età, di cessazione anticipata rispetto alla data finale indicata in un precedente provvedimento di permanenza in servizio, nonché quelle di trasformazione del rapporto di lavoro in tempo parziale con contestuale riconoscimento del trattamento di pensione, dovranno essere presentate nell’istituzione di titolarità entro il 29 febbraio 2008 (data in cui è fissata anche la scadenza per la revoca delle stesse istanze).

La nota prot. 694 del 24 gennaio, oltre ad evidenziare che le domande presentate valgono, per gli effetti, dal 1° novembre 2008, sottolinea che le istanze di cessazione dal servizio, nonché l’eventuale revoca, dovranno essere presentate direttamente dagli interessati, anche alla competente sede provinciale dell’Inpdap.