Home Politica scolastica Chiamata diretta, bisognerà attendere il 14 marzo

Chiamata diretta, bisognerà attendere il 14 marzo

CONDIVIDI

Nell’incontro di oggi sulla mobilità 2017/2018 si conclude l’esame dell’Ordinanza Ministeriale e della modulistica. Per la chiamata diretta se ne riparlerà il 14 marzo.

Infatti il Miur ha deciso di convocare i sindacati per il prossimo martedì 14 marzo 2017 per continuare la contrattazione sulle norme che regoleranno gli incarichi triennali dei docenti da ambito a scuola.

Icotea

Quindi nell’incontro odierno del 7 marzo 2017 non era all’ordine del giorno il tema della “chiamata diretta”, ma soltanto la messa a punto dell’ordinanza ministeriale sulla mobilità 2017/2018 e della modulistica per  le domande di trasferimento e mobilità professionale.

Per cui appare chiaro che la pubblicazione dell’ordinanza ministeriale sulla mobilità 2017/2018 non potrà essere fatta in questa settimana e forse anche nella prossima, in quanto il contratto integrativo sulla mobilità non potrà essere firmato prima del 14 marzo e poi c’è anche da attendere il via libera della Funzione Pubblica sulle regole di questa mobilità.

Per i motivi suddetti non è possibile fare previsioni sulle date per la presentazione delle domande, come abbiamo già detto in un altro articolo del 25 febbraio 2017. Tuttavia in modo del tutto indicativo l’ordinanza ministeriale e le date di scadenza della mobilità 2017/2018, non potranno essere note prima della fine del mese di marzo e presumibilmente la scadenza della presentazione delle domande cadrà nella prima metà del mese di aprile.