Home Attualità Cina e Italia a confronto con la ministra Giannini

Cina e Italia a confronto con la ministra Giannini

CONDIVIDI

Prende il via, fino al 20 novembre, ‘China-Italy Science, Technology & Innovation Week 2015’, evento che intende promuovere il confronto tra Italia e Cina sui temi dell’innovazione, della scienza e della tecnologia.

L’iniziativa si sviluppa su cinque giorni con l’evento principale a Pechino e appuntamenti a Chongqing e Tianjin e il China-Pharm Summit a Shanghai.

Icotea

La delegazione italiana, guidata dal ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, è composta da più di 160 partecipanti tra centri di ricerca, università ed imprese provenienti da tutta Italia.


LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

“E’ un’occasione straordinaria per la nostra professione perché sarà una full immersion fra tecnici e istituzioni sui temi dell’innovazione, della scienza e della tecnologia per migliorare le produzioni industriali, la sicurezza ambientale e la qualità della vita delle persone che popolano il Pianeta, un confronto importantissimo a cui non potevamo mancare”, rimarca Fabrizio Martinelli, presidente dell’Ordine dei Chimici di Lazio, Umbria, Abruzzo e Molise presente alla missione a Pechino.

Nei vari incontri cui prenderà parte la delegazione dell’Ordine dei Chimici di Roma saranno affrontati i temi legati all’agricoltura moderna e alla sicurezza alimentare. “Su questi temi – sottolinea Martinelli – in Cina c’è grande attenzione come ho già avuto modo di verificare nel corso della ‘Round Table on Science, Techology&Innovation’ tenutasi a Roma nella sede di Lazio Innova, società regionale per l’attuazione delle politiche di sviluppo, dove era presente anche una delegazione cinese proveniente dalla Municipalità di Tianjin”.