Home Concorsi Concorso docenti 2016, smarriti alcuni compiti: è caos in Friuli Venezia Giulia

Concorso docenti 2016, smarriti alcuni compiti: è caos in Friuli Venezia Giulia

CONDIVIDI

Il concorso docenti del 2016 sarà ricordato fra i più lunghi ed esasperanti: non bastano le prove suppletive, arrivate dopo le procedure ordinarie, ancora oggetto di contenzioso. E nemmeno gli esiti arrivati con moltissimi mesi di ritardo un po’ in tutta Italia. Per il Friuli Venezia Giulia la pratica è tutt’altro che conclusa. Infatti, il segretario regionale della Flc Cgil lancia l’allarme: “Alcuni compiti sono spariti. Regna il caos nel concorso per maestre d’infanzia 2016”.

Compiti smarriti

Su Il Messaggero Veneto, il sindacalista racconta la situazione grave: “Le correzioni sono bloccate da quasi due anni a causa delle dimissioni a catena dei commissari – ha dichiarato il segretario Zonta. Spariti i commissari, si sono persi anche alcuni elaborati: è un caso mai capitato in Friuli Venezia Giulia”.
Tanti i candidati in attesa, dal 2016, dell’esito delle prove scritte. “Se gli elaborati non saltano fuori – continua il sindacalista Flc-Cgil – potrebbero scattare le richieste dei danni da parte dei candidati precari”.

Icotea

Commissari pagati 1 euro l’ora

I commissari hanno deciso di abbandonare tutto e bloccare il sistema per protesta nei confronti del compenso da 1 euro l’ora che ha portato a questo caos, con i candidati pordenonesi, ad esempio, che ancora attendono l’esito di un concorso che hanno concluso orami 2 anni fa.

A rischio anche l’immissione in ruolo del 2018

In base alla ricostruzione del sindacato, i compiti, dopo l’abbandono dei commissari, sarebbero stati archiviati a Trieste. Eppure poco tempo fa la stessa Flc Cgil, aveva fatto sapere che in tempi brevi si sarebbero dovuti insediare altri commissari per chiudere la questione. Adesso però, la situazione diventa difficile, dato che, se si dovesse proseguire a rimandare, anche nel 2018 i vincitori potrebbero perdere l’occasione dell’immissione in ruolo, come già accaduto nel 2017.

Ricordiamo che erano stati 923 gli aspiranti ai 189 posti in palio nelle scuole d’infanzia, in tutto il Friuli Venezia Giulia.