Home Contratti Concorso docenti Educazione motoria scuola primaria: occorrono i 24 Cfu?

Concorso docenti Educazione motoria scuola primaria: occorrono i 24 Cfu?

CONDIVIDI

Per il prossimo concorso per insegnante di educazione motoria alla scuola primaria serviranno i famosi 24 Cfu. Lo si legge sul documento legislativo della manovra di bilancio 2022, contenente anche misure sulla scuola.

I partecipanti al concorso necessitano quindi dei 24 crediti sulle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra curricolare.

Icotea

Ottieni i 24 CFU con La Tecnica della Scuola

Educazione motoria a scuola primaria

L’articolo 109 della manovra di bilancio prevede l’introduzione dell’insegnamento dell’educazione motoria nella scuola primaria nelle classi quarte e quinte (non più di due ore settimanali di insegnamento aggiuntive) mediante ricorso a docenti forniti di idoneo titolo di studio e la iscrizione nella correlata classe di concorso Scienze motorie e sportive nella scuola primaria.

Il documento chiarisce che l’introduzione dell’insegnamento dell’educazione motoria è prevista per la classe quinta a partire dall’anno scolastico 2022/2023 e per la classe quarta a partire dall’anno scolastico 2023/2024.

Il concorso abilitante

Al posto si potrà accedere per il tramite di procedure concorsuali abilitanti. Dunque si tratterà di un concorso per titoli ed esami abilitante, che verrà bandito negli anni 2022 e 2023.

Chi può partecipare?

Possono partecipare alle procedure concorsuali i soggetti in possesso
di:

  • laurea magistrale conseguita nella classe LM-67 Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattative o nella classe LM-68 Scienze e tecniche dello sport o nella classe di concorso LM-47 Organizzazione e gestione dei servizi per lo sport e le attività motorie;
  • oppure titoli di studio equiparati alle predette lauree magistrali (ai sensi del decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 9 luglio 2009, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 7 ottobre 2009, n. 233).

Quali modalità di concorso? Lo dirà un Decreto del Mi

Sempre il documento di bilancio chiarisce che il contenuto del bando, i termini e le modalità di presentazione delle domande, i titoli valutabili, le modalità di svolgimento delle prove, i criteri di valutazione dei titoli e delle prove, nonché la composizione delle commissioni di valutazione e l’idonea misura del contributo a carico dei partecipanti sono disciplinati con decreto del Ministro dell’istruzione da adottare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della Legge di bilancio.

Si chiarisce inoltre che, quanto alle graduatorie finali, queste avranno validità annuale e decadranno con l’approvazione delle graduatorie riferite al concorso successivo.

Quanti posti a concorso?

Il numero di posti a concorso che verranno messi a bando (tenendo conto anche delle esigenze di personale connesse all’attuazione del PNRR) saranno resi noti nei primi mesi del 2022, quando si avrà contezza del numero di pensionamenti.

Posti a supplenza

Nel caso in cui le graduatorie di concorso non siano approvate in tempo utile per l’assunzione in ruolo dei docenti, i contratti a tempo determinato potranno anche essere stipulati attingendo alle Gps (graduatorie provinciali per le supplenze) in relazione alle classi di concorso A048 – Scienze motorie e sportive negli istituti di istruzione secondaria di II grado e A049 – Scienze motorie e sportive nella scuola secondaria di I grado.

Il docente di motoria potrà nel contempo svolgere la funzione di docente di altre discipline sempre alla scuola primaria?

No, la legge di bilancio specifica che il docente di educazione motoria nella scuola primaria è equiparato, quanto allo stato giuridico ed economico, ai docenti del medesimo grado di istruzione e non può essere impegnato negli altri insegnamenti della scuola primaria.

Verso i prossimi concorsi ordinari…

Per tutti i prossimi concorsi ordinari per i quali attendiamo che si riaprano i termini, la certificazione inglese permette di acquisire punteggio? Sì. Vediamo in che termini.

Quanto vale la certificazione inglese ai fini del concorso?

Il livello C1 conferisce 1,5 punti, il livello C2 conferisce 2 punti per il concorso ordinario e straordinario.

La Tecnica della Scuola è LanguageCert Registration Center e propone le certificazioni di lingua inglese con esami on line.

LanguageCert è un Ente di certificazione regolamentato da Ofqual e Qualifications Wales ed è un provider di esami SELT approvato dal Ministero degli Interni del Regno Unito. Offre esami di alto livello ufficialmente riconosciuti da un sempre maggior numero di istituti di istruzione superiore, organizzazioni ed enti governativi inglesi e a livello internazionale, compreso il MIUR in Italia.

CERTIFICA CON NOI LE TUE COMPETENZE DI LINGUA INGLESE

Come acquisire altro punteggio in vista del concorso scuola

MASTER: di I livello 60 CFU

Conferisce 0,50 punti per il concorso ordinario e straordinario

  • La figura dell’insegnante di sostegno nella scuola
  • Glottodidattica infantile
  • Competenze per sviluppare il pensiero computazionale con il coding
  • Competenze e metodologie didattiche dell’animatore digitale
  • Autismo: dalla diagnosi all’intervento psicoeducativo
  • Metodologie didattiche per l’integrazione degli alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)
  • Didattica della lingua italiana come Lingua Seconda (L2)
  • Nuova didattica per le lingue: multimediale, flipped learning e Clil
  • A scuola oggi
  • Il bullismo: interpretazione fenomenologica, prevenzione e didattica

CORSI DI PERFEZIONAMENTO – 60 CFU

Conferisce 0,50 punti per il concorso ordinario e straordinario

  • Metodologie didattiche per l’integrazione degli alunni con DSA
  • Metodologie didattiche, l’insegnamento curriculare e l’integrazione degli alunni con bisogni educativi speciali (BES)
  • La figura dell’insegnante di sostegno nella scuola
  • Il Bullismo: interpretazione, fenomenologia, prevenzione e didattica
  • Gestire i disturbi dell’apprendimento in prospettiva psico-pedagogica
  • Counseling professionale
  • Competenze per sviluppare il pensiero computazionale con il coding
  • Competenze e metodologie didattiche dell’animatore digitale
  • Glottodidattica infantile
  • Difficoltà dell’apprendimento in situazioni di handicap e integrazione scolastica
  • Pratiche innovative con le tecnologie didattiche: tablet e lavagna multimediale (LIM)
  • La buona scuola. Metodologie didattiche

Corsi di preparazione al concorso scuola

Per prepararti al concorso, segui il corso Guida alla normativa scolastica, come da ALLEGATO A del concorso ordinario per scuola secondaria.

Per prepararti al concorso, segui il corso Guida alla normativa scolastica, come da ALLEGATO A del concorso ordinario per scuola dell’infanzia e primaria.

Per prepararti sui temi pedagogico-didattici, il corso Conoscenze pedagogico-didattiche di base del docentescuola secondaria.

Per prepararti sui temi pedagogico-didattici, il corso Conoscenze pedagogico-didattiche di base del docentescuola infanzia e primaria.

Per prepararti sui temi della didattica digitale, il corso e-learning Nuove tendenze della didattica, tra digitale e innovazione, destinato a docenti di ogni ordine e grado.

Ambiti disciplinari

Per prepararsi in ambito disciplinare, area filosofica, classe di concorso A18, segui il corso Preparazione concorso ordinario Filosofia e Scienze umane, a cura di Angelo Morales.

Per prepararsi in ambito disciplinare, area filosofica classe di concorso A19, segui il corso Preparazione concorso ordinario Filosofia e Storia, a cura di Salvatore Di Stefano.

Per prepararti al concorso ordinario in ambito linguistico segui il corso Concorso ordinario Ingleseclasse di concorso A24, A25.