Home Concorsi Concorso DSGA: on-line gli ammessi del Piemonte, in Lazio riaprono i termini...

Concorso DSGA: on-line gli ammessi del Piemonte, in Lazio riaprono i termini per fare il presidente di commissione

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Continua l’attesa per i risultati delle prove scritte al concorso Dsga che si sono svolte il 5 e 6 novembre scorsi.

A causa del Coronavirus c’è stato un inevitabile stop alle procedure di valutazione degli scrittie, l’ultimo step prima delle prove orali, che decreteranno i vincitori del concorso per le nuove immissioni da settembre.

Dopo Sardegna e Marche, ora anche l’USR per il Piemonte ha pubblicato l’elenco degli ammessi all’orale.

ICOTEA_19_dentro articolo

Nella nota di trasmissione, l’Ufficio scolastico piemontese dice che lo svolgimento della prova orale continua ad essere assoggettato alla misura della sospensione fino al 15 maggio 2020, prevista per il contenimento e contrasto della diffusione della pandemia da COVID 19.

La sede, la data e l’ora di svolgimento della prova orale saranno comunque comunicate con
ulteriore apposito avviso, almeno 20 giorni prima dell’inizio della prova.

I candidati ammessi alla prova orale riceveranno, esclusivamente a mezzo di posta elettronica inviata all’indirizzo indicato nella domanda di partecipazione al concorso, comunicazione del voto conseguito nelle prove scritte.

Lo stesso USR comunica inoltre che I termini per l’accesso agli atti e ogni altro procedimento amministrativo connesso alla procedura concorsuale sono anch’essi sospesi fino al 15 maggio 2020.

In Lazio riaprono le candidatura per le commissioni

L’USR Lazio ha invece disposto la riapertura dei termini di presentazione delle candidature a presidente, sia titolare sia supplente, della commissione esaminatrice da nominarsi presso l’Ufficio scolastico regionale per il Lazio.

Il presidente è scelto tra i consiglieri di Stato, o tra i magistrati o avvocati dello Stato di corrispondente qualifica, o tra i dirigenti generali od equiparati.

L’istanza deve essere presentata entro l’8 maggio 2020.

In cosa consiste la prova orale

La prova orale è volta ad accertare la preparazione professionale del candidato sulle materie dell’Allegato B del bando (le stesse della prova scritta) e la capacità di risolvere un caso riguardante la funzione di DSGA.

La prova verifica inoltre la conoscenza della lingua inglese attraverso la lettura e traduzione di un testo e la conoscenza degli strumenti informatici e delle tecnologie della comunicazione di più comune impiego.

La Commissione o le sottocommissioni esaminatrici, prima dell’inizio della prova orale, determinano i quesiti da porre ai singoli candidati per ciascuna delle materie di esame. Possono essere predisposti anche quesiti unici, atti a una verifica complessiva degli ambiti disciplinari.

La Commissione assegna alla prova orale un punteggio massimo complessivo di 30 punti.

La prova è superata dai candidati che conseguono un punteggio non inferiore a 21 punti.

Griglia di valutazione rettificata

Dopo una prima pubblicazione, il Miur ha sostitutio la prima griglia di valutazione con un nuovo prospetto rettificato.

In particolare sono stati ridotti da 5 a 4,5 i punteggi attribuiti per la valutazione ottima per “Competenza nell’utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione” e da 4 a 3,5 per la valutazione ottima per “Abilità di lettura e traduzione di un testo in lingua inglese”.

Scarica la griglia rettificata

TUTTO SUL CONCORSO DSGA

 

 

 

Preparazione concorso ordinario inglese