Home Precari Concorso ordinario infanzia e primaria: ecco chi può partecipare

Concorso ordinario infanzia e primaria: ecco chi può partecipare

CONDIVIDI

Il bando del concorso scuola per infanzia e primaria dovrebbe essere pubblicato entro la fine dell’anno. Il decreto che regolamenta il concorso è stato già pubblicato e ha già fornito diverse indicazioni.

I posti disponibili che saranno messi a bando saranno circa 17 mila.

Requisiti di accesso

ICOTEA_19_dentro articolo

Il concorso è aperto a tutti coloro che sono in possesso del titolo di studio richiesto per l’accesso e possono partecipare anche i docenti di ruolo.

Per i posti comuni

Laurea in Scienze della formazione primaria o analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero  e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, oppure ancora, in alternativa, il diploma magistrale con valore  di  abilitazione, ovvero  diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali, conseguiti, comunque, entro l’anno scolastico 2001/2002.

Per i posti di sostegno

Fermo restando i titoli bisogna essere in possesso del titolo di specializzazione sul sostegno conseguito ai sensi della normativa vigente o di analogo titolo di specializzazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente.

Ammissioni con riserva

Possono essere ammessi con riserva coloro che, avendo conseguito all’estero i titoli richiesti, abbiano comunque  presentato la relativa domanda  di riconoscimento alla Direzione generale per gli ordinamenti scolastici.

Presentazione delle domande

La domanda si presenterà esclusivamente attraverso l’istanza online tramite piattaforma Polis.

Possibile partecipare in un’unica regione per tutte le procedure per cui si ha titolo (max 4: infanzia, primaria, sostegno infanzia e sostegno primaria), versando con un contributo unificato, la cui attestazione di versamento dovrà essere presentata al momento della prova.

Preselettiva

Ancora da definire le modalità.

Le prove preselettive verteranno sui seguenti ambiti:

  • capacità logiche
  • comprensione del testo
  • conoscenza della normativa scolastica.

IL DECRETO MINISTERIALE CON IL REGOLAMENTO

TABELLA DEI TITOLI VALUTABILI

REQUISITI DEI COMPONENTI DELLE COMMISSIONI

FORMAZIONE DELLE COMMISSIONI