Home Concorsi Concorso scuola, in cosa consiste la nuova procedura straordinaria

Concorso scuola, in cosa consiste la nuova procedura straordinaria

CONDIVIDI
  • Credion

La Commissione Bilancio oggi, martedì 20 luglio alle 14, ha in programma l’avvio dell’esame, in seconda lettura, del ddl n. 2320, di conversione, con modificazioni, del decreto-legge n. 73 recante misure urgenti connesse all’emergenza da COVID-19, per imprese, lavoro, giovani, salute e servizi territoriali. Il termine per presentare emendamenti e ordini del giorno è fissato alle 15 di oggi 20 luglio. Questo quanto si legge sul sito del Senato. Di fatto, il DL è blindato. Gli emendamenti approvati sono ormai noti e andranno a costituire i pilastri della norma di conversione.

Tra le misure inserite successivamente rispetto al DL originario, come abbiamo più volte riferito, una nuova procedura concorsuale straordinaria, introdotta con il comma 9-bis.

Icotea

Cosa prevede esattamente il nuovo concorso straordinario?

  • Una procedura per titoli e prova disciplinare;
  • la conclusione della prova disciplinare entro il 31 dicembre 2021;
  • il requisito, per i candidati, del possesso di 3 anni di servizio negli ultimi 5;
  • l’ulteriore requisito che i docenti in questione non rientrino tra quelli di cui al comma 4 (ovvero gli immessi in ruolo da Gps);
  • l’assunzione a tempo indeterminato dal 1° settembre 2022 sui posti vacanti e disponibili per l’a.s. 2021/2022;
  • il percorso annuale di formazione iniziale e prova da svolgersi a seguito dell’assunzione, nel corso dall’a.s. 2022/2023;
  • la decadenza delle graduatorie di cui al presente comma, con l’immissione in ruolo dei vincitori.