Home Precari Concorso Stem: tutto quello che c’è da sapere sull’esame orale. Le nostre...

Concorso Stem: tutto quello che c’è da sapere sull’esame orale. Le nostre Faq

CONDIVIDI
  • Credion

I candidati che si accingono ad affrontare la prova orale del concorso Stem, devono presentarsi, nella sede indicata dall’USR della regione in cui hanno presentato la domanda, 24 ore prima per estrarre l’argomento da trattare.

Nella preparazione della “lezione” va messo in evidenza non solo la conoscenza della disciplina, ma anche la capacità di progettazione didattica.

Icotea

Di seguito le nostre Faq.

Quali argomenti devono essere trattati nella prova orale per mettere in risalto le capacità progettuali?

Per programmare una lezione è necessario conoscere non solo la disciplina, ma anche la metodologia e le tecniche necessarie affinché l’apprendimento possa essere efficace.

Cosa bisogna mettere in evidenza un efficiente piano didattico?

Per prima cosa bisogna evidenziare il contesto in cui si opera e precisamente:

– L’ambiente esterno, l’ambiente scolastico, l’eventuale presenza in classe di BES (stranieri, DSA, Disabili certificati)

 Da cosa bisogna partire nell’affrontare l’argomento con gli alunni?

Individuare i reali bisogni degli alunni

L’argomento disciplinare va trattato separatamente dalle altre discipline?

Assolutamente no. E’ opportuno predisporre sempre dei collegamenti con le altre discipline.

Le competenze e gli obiettivi della singola disciplina da dove vanno estrapolati?

Le competenze e gli obiettivi vanno estrapolati dalle indicazioni nazionali.

Quale metodologia è opportuno utilizzare?

La metodologia didattica la sceglie il docente in relazione al contesto e alle esigenze degli alunni (scelta delle strategie, degli spazi e dei tempi necessari per promuovere in tutti e in ciascuno il massimo dell’apprendimento).

Nel caso in classe ci dovesse essere la presenza di un DSA cosa bisogna prevedere?

Individuare gli strumenti compensativi e/o dispensativi in relazione alle esigenze dell’alunno.

Come va articolata un’unità di apprendimento?

L’unità di apprendimento va articolata secondo 5 momenti (la presente articolazione è solo un esempio):

I FASE Input: Brainstorming, introduzione dell’argomento attraverso domande-stimolo.

II FASE: Lezione frontale e partecipata per fornire le prime informazioni teoriche di base.

III FASE Elaborazione lavoro di gruppo, ricerca-azione.

IV FASE OUTPUT: presentazione dei lavori alla classe.

V FASE: Verifica e valutazione.