Home Archivio storico 1998-2013 Generico Concorso sul teatro per le scuole secondarie

Concorso sul teatro per le scuole secondarie

CONDIVIDI

Con l’obiettivo di stimolare la creatività teatrale in ambito scolastico, l’Ambasciata di Francia ha organizzato il concorso "Colpo di scena a scuola!", che è suddiviso in due sezioni: la prima riguarda gli alunni delle scuole medie (fascia di età fra gli 11 e i 15 anni), la seconda, invece, gli studenti delle scuole superiori (età compresa fra i 15 e i 20 anni).
Per partecipare al concorso occorre che entro il 15  novembre 1999 (farà fede la data di registrazione della posta in arrivo) le scuole interessate facciano pervenire la propria iscrizione  all’apposito Ufficio dell’Ambasciata francese oppure presso i Centri culturali competenti per i vari raggruppamenti regionali e segnalati nell’allegato alla C.M. 259 del 29/10/99 relativa all’iniziativa, in cui viene anche riportato il modello della scheda di iscrizione.
L’iniziativa è rivolta a gruppi scolastici composti da un massimo di 10 persone (sono esclusi gli allievi che hanno la sola nazionalità francese); ciascun istituto potrà presentare un solo gruppo-candidato e di conseguenza organizzerà una propria selezione all’interno dell’istituto. Per partecipare al concorso è richiesta la presentazione su videocassetta della messa in scena di un’opera teatrale o di un singolo brano scritto da un autore di lingua francese (in entrambi i casi, è possibile riprodurre l’opera originale o fare un adattamento della stessa). E’ anche consentito proporre una creazione originale realizzata appositamente per questo concorso. In tutti i casi, il contenuto della prova dovrà essere in francese e non saranno accettate le traduzioni.
I candidati dovranno consegnare i propri lavori all’insegnante coordinatore del progetto, che apporrà la propria firma ed il timbro della scuola e provvederà a inoltrare gli elaborati al responsabile regionale del concorso entro il 15 febbraio 2000 (anche in questo caso farà fede il timbro di registrazione della posta in arrivo ai Centri culturali francesi o all’Ufficio dell’Ambasciata di Francia).
Le giurie regionali di competenza sceglieranno due produzioni della scuola media e della scuola superiore, che parteciperanno alla successiva selezione nazionale in cui saranno designati i vincitori nazionali delle due categorie. Premi saranno assegnati anche in ambito regionale.
I lavori verranno giudicati in base alla creatività, alla qualità linguistica, all’originalità della regia, alla qualità dell’interpretazione (recitazione e padronanza dello spazio), alla scenografia e ai costumi.

CONDIVIDI