Home Precari Conte contestato nel casertano da insegnanti precari

Conte contestato nel casertano da insegnanti precari

CONDIVIDI

Il premier, Giuseppe Conte, è stato contestato da alcuni insegnanti precari durante la sua visita in un istituto di San Felice a Cancello, in provincia di Caserta.

Il video 

Icotea

“Siamo lavoratori, siamo professori”, hanno gridato alcuni precari della scuola all’esterno del plesso.

Ma contro la ministra Azzolina, con lui durante la visita, soprattutto hanno lanciato i loro sloga, chiudendo perfino le dimissioni.

E poi anche “vergogna, vergogna”, ha urlato il gruppo di manifestanti, quasi tutti muniti di mascherina ma senza mantenere distanziamento, al passaggio del presidente del Consiglio che era protetto da un cordone di sicurezza.