Home Attualità Coronavirus, Conte: “Sanzioni pecuniarie fino a 3mila euro per chi violerà le...

Coronavirus, Conte: “Sanzioni pecuniarie fino a 3mila euro per chi violerà le misure di contenimento”

CONDIVIDI

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto che introduce multe ‘salate’ e sanzioni più dure per chi aggira le misure per arginare la diffusione del coronavirus.

Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in conferenza stampa: “Il decreto riordina la disciplina dei provvedimenti che stiamo adottando in questa fase emergenziale. Abbiamo regolamentato più puntualmente i rapporti tra Governo e Parlamento. Ogni quindici giorni io o un ministro conferiremo in Parlamento sulle misure adottate. Abbiamo regolamentato anche i rapporti tra Stato e Regioni. I presidenti delle Regioni possono adottare anche misure più restrittive, ma ovviamente rimane la funzione di coordinamento governativa. Infine, a livello sanzionatorio, abbiamo introdotto una multa da 400 a 3000 euro per chi viola le misure previste dai decreti che sostituisce la contravvenzione finora prevista. Se il trasgressore viene colto alla guida, c’è l’aumento di 1/3”.

ICOTEA_19_dentro articolo

Poi aggiunge: “I sindacati sanno che le porte di Chigi e dei ministeri sono sempre aperte. Per me il metodo migliore è il confronto. Ma la possibilità di decisione spetta al governo. Non possiamo introdurre modalità di co-decisione come nella concertazione degli anni 90 che è un periodo superato. Stiamo facendo degli aggiustamenti coinvolgendo anche i sindacati che non sono rimasti soddisfatti per alcune scelte. Mi auguro che non ci siano scioperi di sorta. In questa fase il paese non se lo può permettere”.

E ancora:  “Siamo pronti in qualsiasi momento e ci auguriamo prestissimo di allentare la morsa delle misure restrittive e superarle. E’ una prova durissima che ci renderà migliori. Ognuno di noi sta riflettendo sulla propria vita e sulla scala di valori e questa è un’occasione per fermarsi per fare riflessioni che uno con il tran tran frenetico non riesce a fare. Ne approfitteremo per trarne il giusto insegnamento. Per quanto riguarda i rifornitori di carburante la ministra De Micheli adotterà una ordinanza che consentirà di regolamentare anche l’orario di apertura per assicurare i rifornimenti in tutta la penisola”.

Come fare didattica a distanza: consigli e soluzioni

CORONAVIRUS – TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

I dati messi a disposizione da Worldometer e aggiornati in automatico ogni 30 minuti.

CONDIVIDI