Home La Tecnica consiglia Corsi di recuperi invernali: il momento giusto per mandare le MAD

Corsi di recuperi invernali: il momento giusto per mandare le MAD

CONDIVIDI

La MAD, acronimo di Messa A Disposizione, è l’istanza informale con cui docenti e personale ATA ed aspiranti tali si candidano nelle scuole come potenziali sostituti al fine di coprire cattedre e posti che possono restare vacanti all’interno della scuola.

In questo particolare periodo dell’anno scolastico è consigliato inviare tali candidature per i corsi di recupero invernali personalizzandole ed indirizzandole proprio per tali corsi. Una MAD ad hoc per tale scopo è sinonimo di maggiore professionalità e rende più semplice per la scuola il reclutamento di personale già disposto a tenere queste lezioni (solitamente pomeridiane) risparmiando così l’onere all’istituto di cercare il candidato giusto tra decine di MAD di docenti interessati solo alle supplenze negli orari canonici.

Sono sempre più numerose le scuole che promuovono la partecipazione degli studenti che risultano non raggiungere la sufficienza in tutte le materie ai corsi pomeridiani attivati al fine di recuperare le proprie lacune in itinere durate l’anno scolastico evitando così il rischio di arrivare ai temuti scrutini finali con tante insufficienze da rischiare di essere bocciati e quindi di dover ripetere l’anno.

ICOTEA_19_dentro articolo

L’attivazione dei corsi di recupero risulta quindi essere un’occasione propizia per gli aspiranti docenti per inviare le domande di messa a disposizione perché i docenti della scuola non sono obbligati a tenerli, e, tra malattie ed aspettative, sono numerosi i dirigenti che scelgono di convocare supplenti attingendo dalle candidature MAD ricevute.

Se sei quindi interessato all’invio delle domande di messa a disposizione per i corsi di recupero, la piattaforma www.messa-a-disposizione.it ti viene incontro: è possibile infatti predisporre, generare ed inviare domande professionali e personalizzate ad hoc per ogni scuola d’Italia di interesse anche per questo ruolo particolare.

Solo con MAD Online avrai certezza che il servizio cui ti sei affidato abbia sortito l’effetto desiderato perché è l’unico sistema online ad inviare solo tramite la pec personale dell’utente che, ad ogni invio, riceverà le ricevute di consegna ed accettazione aventi valenza di raccomandata con ricevuta di ritorno a testimoniare l’effettivo invio e l’effettiva ricezione delle candidature da parte delle scuole. A garantire il successo dell’invio sarà quindi il fornitore pec scelto dall’utente. È utile anche ricordare che l’uso della pec non solo rende professionale l’invio, ma permette di ottenere delle ricevute la cui valenza è legale e che sono quindi opponibili a terze parti. Nessuna scuola potrà dire di non aver ricevuto la candidatura!

La piattaforma proposta, inoltre, è l’unica totalmente italiana e pensata per tutte le necessità e tutte le tasche. È l’unica che permette di usufruire di un iniziale periodo gratuito di 15 giorni che permette di utilizzare in maniera totale il servizio offerto e di generare senza costi le prime 10 domande.

Non è previsto un costo per provincia, ma solo il pagamento di un abbonamento irrisorio per l’intero anno scolastico di poche decine di euro (il costo varia da 15€ fino ad un massimo di 30€ in base a quali e quanti gradi e ruoli si scelgono). Con il solo abbonamento sarà possibile generare ed inviare MAD professionali in maniera singola per tutte le scuole statali, oltre 10000 paritarie ed anche le scuole italiane all’estero dei gradi e per i ruoli cui si è interessati. Per velocizzare il processo di invio, è stato previsto un ulteriore servizio aggiuntivo ed opzionale di invio multiplo automatico.

Puoi quindi iscriverti gratuitamente e senza impegno su www.messa-a-disposizione.it e provare la piattaforma per i primi 15 giorni senza costi e generare così le tue prime 10 domande professionali.

Una scuola potrebbe essere alla ricerca del candidato giusto, potrebbe essere alla ricerca di TE!

PUBBLIREDAZIONALE