Home Attualità Crisi di Governo, Granato (M5S) su Conte: se non lui un altro....

Crisi di Governo, Granato (M5S) su Conte: se non lui un altro. Il mandato della Azzolina ha i giorni contati?

CONDIVIDI
  • Credion

Se anche i 5 Stelle sono disposti a fare un passo indietro rispetto al nome di Giuseppe Conte, l’evoluzione della crisi di Governo può davvero prendere qualunque piega. La Senatrice Bianca Laura Granato (M5S), che peraltro di recente abbiamo avuto ospite nella nostra diretta di Tecnica della Scuola Live dedicata alla Maturità 2021, ha dichiarato a fonti Adnkronos: “Più che puntare l’attenzione su una persona bisogna focalizzarsi sull’agenda politica. Poi si penserà al migliore interprete di quell’agenda. Se non sarà Conte, si troverà un altro soggetto altrettanto attendibile. L’importante è che sia una persona affidabile, al di sopra delle parti, che faccia rispettare un’agenda politica e gli accordi con autorevolezza”.

Il mandato della Azzolina

Un passo indietro su Conte che potrebbe significare anche un passo indietro sul dicastero dell’Istruzione. Insomma, se i 5 Stelle possono mettere in discussione Conte, pare ancora più probabile che anche il mandato della Ministra Azzolina abbia i giorni contati. La Ministra, infatti, ha sempre avuto nel Presidente Conte un forte e autorevole alleato, che verrebbe a mancare nell’ipotesi in cui il Conte ter non dovesse formarsi.

Icotea

E sul leader di Italia Viva Matteo Renzi, sempre la senatrice Granato si esprime in questi termini: “Visto che Renzi non è affidabile, se Iv ha intenzione di fare un passo indietro rispetto al suo leader e tornare in maggioranza, allora sì al dialogo. Altrimenti, trovarci nella stessa situazione a distanza di mesi non conviene. I senatori eletti col Pd e confluiti in Iv potrebbero fare quell’atto di responsabilità necessario per evitare tutto ciò.”

Conte ter?

In occasione della diretta di Tecnica dell Scuola Live la Senatrice, davanti all’ipotesi del Conte ter aveva osservato: “Perderemmo tante occasioni se non riuscissimo a ricucire. Rischiamo di allungare i tempi per ottenere i fondi del Recovery Fund e gestire la situazione di emergenza diventerebbe estremamente complicato. Ad oggi non riusciamo a prevedere quanti e quali processi dovremo governare in relazione all’evolversi della pandemia.”

RIVEDI LA DIRETTA