Home Archivio storico 1998-2013 Generico Dagli enti locali… allo Stato

Dagli enti locali… allo Stato

CONDIVIDI
  • Credion

Cinquanta ragazzi, in rappresentanza dei 22 Consigli Comunali baby attivati nella provincia, studenti nelle scuole di Catania, Acireale, Giarre, Piedimonte Etneo, Paternò, Motta S. Anastasia, Mazzarrone, accompagnati dai docenti e da alcuni genitori  dal 14 al 17 maggio saranno in visita istituzionale a Roma.
Gli otto sindaci con la fascia tricolore ed i piccoli assessori e consiglieri, mercoledì 15 maggio,  parteciperanno all’udienza pontificia, in piazza San Pietro e nel pomeriggio saranno ricevuti a Palazzo Madama dal presidente del Senato, il 16 maggio incontreranno il Presidente della Camera, On. Pierferdinando Casini, e nel pomeriggio visiteranno il Ministero della Pubblica Istruzione, venerdì 17, ultimo giorno romano, visiteranno  il Palazzo del Quirinale.

"Il denso programma di visite istituzionali
,  presso i palazzi del potere – afferma il preside Giuseppe Adernò dell’Istituto "Parini", promotore dell’iniziativa – consente  di avvicinare i piccoli amministratori alla vita politica nazionale e costituisce una  intensa lezione di Educazione civica. L’incontro con le maggiori cariche dello Stato stimola nei partecipanti una viva emozione e per alcuni di essi è questo il primo viaggio oltre lo stretto. La visita della città di Roma ha  sempre un grande fascino e lascia un vivo ricordo".

I ragazzi, guidati dai docenti, si sono preparati al viaggio con serietà ed impegno e presenteranno alle massime Autorità dello Stato un messaggio che solleciti l’attenzione del Parlamento alle problematiche dei ragazzi e dei giovani, alla formazione ed allo studio, attraverso una qualificata riforma della scuola, alla salvaguardia dei valori che tendono a sfaldarsi. Al ritorno socializzeranno le loro impressioni ai compagni di classe e apporteranno il contributo dei questa originale esperienza.

Partecipano alla visita anche i tre studenti: Cinzia Stanzione del Liceo "Spedalieri", Daniele Ambra dell’ITC "De Felice" e Diego Pappalardo della Scuola Media  "Cavour",  vincitori del concorso "legalità", promosso  dall’Asaec, per una cultura contro l’estorsione.