Home Archivio storico 1998-2013 Generico Dal 28 settembre a Macerata il convegno nazionale dei prof di geografia

Dal 28 settembre a Macerata il convegno nazionale dei prof di geografia

CONDIVIDI
webaccademia 2020
Si terrà quest’anno a Macerata, da giovedì 27 settembre sino al 5 ottobre, il convegno nazionale dell’Aiig, l’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia: l’edizione del 2012, che sarà la numero 55, avrà come tema “Le Marche nella macroregione Adriatico-Ionica”: aggiornamenti scientifici e didattici.
L’appuntamento più importante è fissato per venerdì 28 settembre quando, di fronte alle autorità locali e a rappresentanti dell’Università “Auditorium San Paolo”, il professor Gino De Vecchis, Presidente Nazionale dell’Aiig, aprirà i lavori. A seguire il professor Ilvo Diamanti riceverà il “Premio Geografia” con la seguente motivazione: “Per la preziosa opera di divulgazione della geografia sociale e politica, a favore della formazione dei giovani, dell’educazione permanente e per la difesa della geografia nelle scuole”.
Le relazioni introduttive, con dibattito, di Carlo Pongetti (Università di Macerata) su “Marche: le geometrie di un plurale” e diSergio Conti (Università di Torino)su “Teoria della regione e logica della macroregione” lanceranno il seminario didattico di Paolo Crivelli, incentrato su “Scuola universitaria professionale Svizzera italiana. Dalla geografia regionale all’educazione al territorio”.
Il programma pomeridiano prevede l’inaugurazione della mostra “E figurato è il mondo in breve carta” e l’apertura del 7° Convegno Nazionale AIIGiovani, cui farà seguito la tavola rotonda “Un’interfaccia resiliente. Le ragioni della Macroregione Adriatico-Ionica”, coordinata dall’ambasciatore Luigi Vittorio Ferrarsi (Università di Roma “La Sapienza”). Sono previsti gli interventi di Gian Mario Spacca (presidente della Regione Marche),l’ambasciatoreFabio Pigliapoco (segretario permanente IAI), Michele De Vita (segretario generale Forum Aic), Marco Bellardi (regione Marche), Giuseppe Canullo (università Politecnica delle Marche), Emilio Cocco (università di Teramo).
L’Aiig ricorda, infine che, all’interno del suo 55° convegno nazionale, è previsto anche il 16° corso nazionale di aggiornamento e sperimentazione didattica.
CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese