Home Politica scolastica Di Meglio (Gilda): “Da Renzi accuse qualunquiste”

Di Meglio (Gilda): “Da Renzi accuse qualunquiste”

CONDIVIDI
  • Credion

Quando vengono mosse accuse da ruoli istituzionali importanti come quello del presidente del Consiglio, sarebbe quantomai opportuno che si parlasse con cognizione di causa, indicando nomi e circostanze precise invece di lanciarsi in polemiche qualunquiste”. A dichiararlo è Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, riferendosi a quanto affermato ieri da Renzi durante la diretta social da Palazzo Chigi. Il fatto che ci siano docenti che non hanno accettato il posto, non è responsabilità di ‘qualche sindacalista stratega’, come dice Renzi, ma di un Governo che è riuscito a trasformare un’operazione positiva come l’immissione in ruolo di 100mila insegnanti in un piano di assunzioni complesso, farraginoso e iniquo”.