Home Attualità Didattica a distanza, Azzolina: “Ci sono docenti in difficoltà, ma non abbiamo...

Didattica a distanza, Azzolina: “Ci sono docenti in difficoltà, ma non abbiamo alternative”

CONDIVIDI
  • Credion

Il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha parlato alla trasmissione “Radio Anch’Io” su Radio 1. Tra gli argomenti trattati anche la didattica a distanza.

Ecco l’analisi del ministro: “Sulla didattica a distanza sicuramente la situazione è variegata, con realtà in cui funziona bene e altre in cui meno. C’è un grande sforzo da parte dei docenti. So che alcuni sono in difficoltà, ma la situazione potrà migliorare. Non abbiamo alternative, non devono essere gli studenti a pagare questa crisi. E ricordo che didattica a distanza non è solo apprendimento ma anche rassicurazione per gli studenti”.

Icotea

E sulle risorse: “So che ci sono delle difficoltà sulla didattica a distanza ma passo dopo passo la situazione sta migliorando. Mi sono adoperata molto affinché nel DL Cura Italia ci fossero 85 milioni di euro per la didattica a distanza. Li investiremo sulla base dei dati che ci arrivano anche dal monitoraggio che stiamo facendo e che ci dirà dove sono le scuole e gli studenti più in difficoltà. Tra pochissimo giorni sarà pronto il decreto in cui verrà indicato come queste risorse verranno ripartite”.

Come fare didattica a distanza: consigli e soluzioni

Coronavirus, tutto quello che riguarda la scuola. Le info utili

Italia zona rossa, ma scuole aperte con attività didattiche sospese fino al 3 aprile

Coronavirus, l’anno scolastico è valido anche senza i 200 giorni

Carta del docente, altre componenti hardware acquistabili. Tutte le info

CORONAVIRUS – TUTTI GLI AGGIORNAMENTI