Home Attualità Didattica a distanza, comunicato sindacale unitario, nessuna polemica con i dirigenti scolastici

Didattica a distanza, comunicato sindacale unitario, nessuna polemica con i dirigenti scolastici

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Sul tema didattica a distanza intervengono i sindacati del comparto Flc-Cgil, Cisl-Scuola, Uil-Scuola, Snals e Gilda che, in un comunicato diramato in serata, sottolineano: “La didattica a distanza, che in condizioni ordinarie non può essere sostitutiva di quella in presenza, non ha consolidati riferimenti normativi né precedenti, salvo che per alcune casistiche, come quella attivata per l’istruzione domiciliare, che prevede necessarie garanzie a tutela dei docenti e dello studente”.

“Fondamentale – aggiungono i sindacati – ricordare che la scelta delle metodologie, anche nell’ambito della didattica a distanza, è facoltà precipua del docente garantita dall’articolo 33 della Costituzione, nell’esercizio della libertà di insegnamento”.

“È segno di grande sensibilità e responsabilità – proseguono – il fatto che in tutte le situazioni in cui ciò risulta praticabile le scuole abbiano messo in atto modalità che consentono non solo di veicolare contenuti didattici, ma anche e soprattutto di ricostituire per quanto possibile il tessuto di relazioni fra insegnanti e alunni e fra gli alunni stessi, consentendo di vivere una componente di socialità altrimenti negata e che costituisce aspetto essenziale della vita scolastica”.

ICOTEA_19_dentro articolo

Il comunicato sfiora appena la polemica sollevata da più parti sugli obblighi, reali o presunti, imposti dal dirigenti scolastici ai docenti.
Si legge infatti: “In questo quadro, che deve vedere tutti coinvolti, e in questo momento di straordinario e corale impegno, va favorito in ogni modo un preliminare coinvolgimento di tutti i soggetti, evitando che prevalga la dimensione burocratica”.
Anzi i 5 sindacati affermano anche:  “Crediamo che alcuni principi e criteri di riferimento (libertà di insegnamento, dimensione collegiale della professionalità) debbano essere attentamente considerati e debitamente rispettati pur nella eccezionalità di una situazione nella quale è interesse di tutti sollecitare la massima cooperazione fra tutti i profili professionali, e non l’arroccamento su specifiche prerogative”.

Come fare didattica a distanza: consigli e soluzioni. Scopri la sezione della Tecnica della Scuola

CORONAVIRUS – TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

 

Preparazione concorso ordinario inglese