Home Didattica Didattica, quali sono le metodologie innovative e attive

Didattica, quali sono le metodologie innovative e attive

CONDIVIDI

I docenti, oggi più che mai, devono saper predisporre, oltre alle “classiche” lezioni, un’offerta articolata di situazioni di apprendimento funzionali ai bisogni formativi e alle modalità di elaborazione delle informazioni da parte degli alunni.

Il ricorso a metodologie didattiche innovative mira all’apprendimento attivo e collaborativo da parte degli studenti, anche attraverso l’uso di tecnologie digitali o utilizzando gli strumenti del gioco per rendere la didattica, a parità di efficacia, più coinvolgente e accattivante.

L’obiettivo è saper realizzare una didattica maggiormente centrata sul valore formativo delle discipline e sulla loro capacità di strutturare nel tempo vere e proprie competenze.

ICOTEA_19_dentro articolo

Ma quali sono le metodologie innovative e attive?

Facciamo alcuni esempi.

C’è la cosiddetta didattica metacognitiva che riguarda il nucleo di senso-prospettiva dell’intero processo di insegnamento/apprendimento ed agisce sui percorsi evolutivi di ogni persona.

Sapere come funzionano la memoria e la mente che apprende e che ruolo giocano in questo percorso le emozioni costituisce una leva fondamentale sia per insegnare meglio la propria disciplina che per aiutare gli studenti ad imparare meglio.

Infatti, con la didattica metacognitiva si punta a favorire negli studenti questo genere di competenze (metacognitive, strategiche e autoregolative) e ad aiutarli a migliorare le loro strategie di studio e di apprendimento, così come a gestire meglio le emozioni che entrano in gioco nel percorso formativo.

Tra gli altri metodi e strategie didattiche più efficaci nel suscitare il coinvolgimento attivo degli studenti e nel favorire i loro processi cognitivi, secondo le evidenze emerse dalla ricerca scientifica degli ultimi decenni nel campo della didattica, pedagogia sperimentale, scienze cognitive, psicologia dell’apprendimento e neuroscienze, segnaliamo:

  • Didattica centrata sulla teoria del carico cognitivo; apprendimento significativo, costruzione di mappe concettuali e tecnica degli organizzatori anticipati
  • Didattica costruttivistica e lezione euristica, Inquiry Based Learning, questioning e metodo “SQR3”
  • Episodi di Apprendimento Situato e Flipped classroom
  • Cooperative learning (Learning Together, Jigsaw 2)
  • Didattica centrata sullo sviluppo delle competenze (condensazione e curvatura dei contenuti disciplinari per nuclei tematici e sulla base del loro valore formativo, verso la costruzione di competenze; prove autentiche, studi di caso, incident; osservazioni sistematiche ed autobiografie cognitive)
  • Strategie didattiche incentrate sul gioco.

SCOPRI IL CORSO DELLA TECNICA DELLA SCUOLA SULLE METODOLOGIE DIDATTICHE INNOVATIVE E ATTIVE

Come fare didattica a distanza: consigli e soluzioni. Consulta la sezione della Tecnica della Scuola

Coronavirus, tutto quello che riguarda la scuola. Le info utili