Home Archivio storico 1998-2013 Generico Diplomati ed aziende

Diplomati ed aziende

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Dall’indagine, che, svolta da Actl (Associazione Cultura e Tempo Libero), ha coinvolto circa 200 imprese presenti su tutto il territorio nazionale, è emerso che i più richiesti in azienda sono i diplomati in ragioneria (30,1%), destinati a svolgere funzioni amministrative; seguono i giovani in possesso di diploma tecnico o informatico (19,6%) e scientifico (13,2%). Le aziende ricercano con una certa frequenza diplomati in lingue e negli istituti turistici o alberghieri (13,1%), anche in considerazione del fatto che il settore che richiede più diplomati è proprio quello turistico-alberghiero (23%). Seguono il settore dei "servizi" (21%) e quelli del commercio (19%), dell’Ict (19%), del marketing e comunicazione (18%).
Dall’indagine dell’Actl viene anche evidenziato che oltre alle competenze specifiche derivanti dal percorso di studio, l’86% delle aziende richiede al neodiplomato la capacità di usare gli strumenti informatici (pacchetto office ed internet) e la conoscenza delle lingue straniere (73,7%), in particolare della lingua inglese (61,7%). Inoltre, dal 12% delle aziende viene ritenuta utile la predisposizione ai rapporti interpersonali e il 7,1% delle aziende coinvolte nell’indagine considera elemento di grande importanza una buona capacità di comunicazione.

Durante l’incontro tenuto al Centro congressi della Provincia di Milano si è discusso del sistema universitario che scaturirà dalla nuova riforma: le aziende hanno manifestano l’esigenza di inserire nel mondo del lavoro giovani in possesso di competenze pratiche e non solo teoriche; i rappresentanti degli Atenei hanno sottolineato il valore dello stage e dell’attività di orientamento nel percorso formativo universitario.

Nell’ambito del convegno è stata anche presentata la seconda edizione della guida "Dopo il diploma: le opportunità formative e professionali per i neodiplomati", uno strumento di orientamento e di informazione per i neodiplomati e i diplomandi, realizzato da Actl con il patrocinio di Confindustria e la collaborazione del "Corriere della Sera", del "Corriere Lavoro" e della Crui (Conferenza Rettori Università Italiane). La guida, inviata in omaggio alle scuole di istruzione secondaria di II grado, è in vendita in alcune librerie, al costo di 9,90 euro.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese