Home Precari Diplomati magistrale in GaE, ancora una pronuncia favorevole

Diplomati magistrale in GaE, ancora una pronuncia favorevole

CONDIVIDI

Buone notizie per i diplomati magistrali: è stata ottenuta la prima ordinanza del 2016 per l’accesso in Gae dei docenti abilitati con diploma magistrale ante 200/2001.

A darne notizia è lo studio legale BFI Buonamano-Fusco-Izzo, che ha seguito l’iter per intero.

Icotea

Il provvedimento, si legge sul comunicato stampa dello studio legale, cambia la giurisprudenza italiana, in quanto il Supremo Tribunale Amministrativo ha definito che in merito alla Giurisdizione ‘appare sussistente in materia la giurisdizione del giudice amministrativo, venendo in rilievo questioni attinenti alle modalità generali di accesso alle graduatorie ad esaurimento, correlate alle linee fondamentali di organizzazione degli uffici…‘ ed in merito al fumus boni iuris ha così deciso ‘Ritenuta, ad una sommaria delibazione propria di questa sede, la sussistenza del fumus boni iuris in relazione alla valenza abilitante del diploma magistrale conseguito precedentemente all’anno scolastico 2001/2002, onde l’interesse delle parti può in questa sede essere tutelato mediante l’inserimento con riserva delle stesse in graduatoria‘.
Per questi motivi la sezione VI° del Consiglio di Stato ha confermato interamente la tesi accogliendo l’appello cautelare e, per l’effetto, in riforma dell’ordinanza impugnata, ha disposto l’ammissione con riserva degli aspiranti in graduatoria”.