Home Personale Dirigenti scolastici neoassunti, come si svolge l’anno di formazione e prova

Dirigenti scolastici neoassunti, come si svolge l’anno di formazione e prova

CONDIVIDI

Con le “Linee operative per la formazione dei dirigenti scolastici neoassunti a.s. 2019-2020” il Miur ha fornito indicazioni in merito all’anno di prova che quest’anno sta impegnando 1.995 neo DS.

Il documento illustra come si svolgerà la formazione dei Dirigenti scolastici, quali i servizi utili, criteri e modalità per la valutazione.

Servizi utili

Il periodo di formazione e prova ha una durata pari all’anno scolastico, nel corso del quale
dovrà essere prestato un servizio effettivo di almeno sei mesi. E’ possibile sospendere il suddetto periodo in caso di malattia e negli altri casi espressamente previsti dalle leggi o dagli accordi collettivi. Salvo questi ultimi casi il periodo di formazione e di prova non può essere rinnovato o prorogato alla scadenza.

ICOTEA_19_dentro articolo

Percorso formativo

E’ prevista un’attività di accompagnamento della durata di 25 ore attraverso momenti di
“peer review”, di tutoring, di supporto e consulenza.

A questa si affianca la formazione vera e propria, della durata di 50 ore. Le attività saranno organizzate dagli USR, di norma, per gruppi non superiori a 25 dirigenti neoassunti e, ove possibile, articolati per grado di istituzione scolastica.

Valutazione

Le procedure per la valutazione del periodo di formazione e prova sono previste dagli
articoli 7 e 8 del DM 956/2019.

Saranno in particolare valutati:

  • possesso ed esercizio delle competenze gestionali ed organizzative finalizzate alla
    correttezza, trasparenza, efficienza ed efficacia dell’azione dirigenziale;
  • possesso ed esercizio delle competenze per lo sviluppo e la valorizzazione delle
    risorse umane;
  • possesso ed esercizio delle competenze concernenti i rapporti con la comunità
    scolastica, il territorio ed i referenti istituzionali;
  • possesso ed esercizio delle competenze concernenti l’analisi della realtà scolastica in
    cui si opera, nonché della progettazione delle iniziative volte al suo miglioramento.

Documentazione

Nel mese di gennaio 2020 saranno proposti strumenti e modelli operativi utili a semplificare e uniformare le modalità di documentazione e rendicontazione dell’azione professionale intrapresa dal dirigente neo-assunto e delle attività formative svolte.