Home Formazione iniziale Docenti neo-assunti, per il periodo di formazione e prova confermate le vecchie...

Docenti neo-assunti, per il periodo di formazione e prova confermate le vecchie regole

CONDIVIDI

Anche per l’a.s. 2018/2019 viene confermato il modello introdotto con  D.M. 850/2015, riguardo alle attività di formazione per i docenti neo-assunti in ruolo (o per coloro che hanno ottenuto un passaggio di ruolo).

Lo ha comunicato il Miur con la nota 35085 del 2 agosto 2018, recante “Periodo di formazione e di prova per i docenti neo-assunti. Indicazioni per la progettazione delle attività formative per l’a.s. 2018-2019”.

Quindi, anche nel prossimo anno scolastico, la formazione dei neo-assunti sarà articolata nelle seguenti fasi:

ICOTEA_19_dentro articolo
  • incontri in presenza
  • laboratori formativi
  • osservazione in classe (peer review)
  • attività sulla piattaforma on line.

La durata del percorso resta sempre quantificata in 50 ore di impegno complessivo, considerando:

  • le attività formative in presenza (riducendo ulteriormente l’approccio frontale e trasmissivo, a favore di una didattica sempre più laboratoriale)
  • l’osservazione in classe (da strutturare anche mediante apposita strumentazione operativa)
  • la rielaborazione professionale, mediante gli strumenti del “bilancio di competenze”, del “portfolio professionale”, del patto per lo sviluppo formativo, secondo modelli che saranno forniti da Indire su supporto digitale on line.

Viene mantenuta e ampliata la possibilità del visiting a scuole innovative, novità introdotta nel 2017/2018, che prevede tuttavia la partecipazione di un contingente ridotto di docenti (su domanda) a scuole caratterizzare da un contesto professionale innovativo.

Infine, viene resa più flessibile la organizzazione dei laboratori formativi, sia per la scelta dei contenuti, sia per il tempo da dedicare a ciascuno di essi, sia per la metodologia adottabile.

I finanziamenti per la formazione verranno assegnati alle scuole-polo per la formazione già assegnatarie dei fondi del Piano di formazione docenti 2016-2019. Con successivo decreto verranno assegnate le relative risorse finanziarie, per la formazione dei neoassunti docenti sulla base dei dati presenti nel sistema informativo del MIUR, relativi docenti che devono svolgere l’anno di prova e di formazione nell’a.s. 2018-2019. Tale finanziamento, che conferma gli standard di costo pro-capite di 47 euro già definiti gli scorsi anni per la stessa tipologia di attività formativa, sarà comprensivo anche del fondo (5%) da destinarsi a misure regionali di coordinamento, formazione dei tutor, attività di monitoraggio, che verrà attribuito alla scuola-polo per la formazione del capoluogo di regione.