Home Graduatorie Domanda GPS. Come e quali titoli e servizio vanno valutati per la...

Domanda GPS. Come e quali titoli e servizio vanno valutati per la scuola dell’infanzia e primaria

CONDIVIDI

Le domande per inserirsi, aggiornare o trasferirsi da una provincia a un altra nelle GPS di prima e di seconda fascia, per il biennio 2022/2024, vanno presentate improrogabilmente entro il 31 maggio 2022.

Come va presentata la domanda

La domanda d’inserimento, aggiornamento o trasferimento va presentata unicamente in modalità telematica, attraverso specifica procedura informatica. Le domande presentate con modalità diverse non sono prese in considerazione.

Icotea

Come e quali titoli sono valutabili

Nella domanda i candidati dovranno dichiarare, una sola volta e senza produrre alcuna certificazione, tutti i titoli conseguiti entro il 31 maggio 2022. I suddetti titoli saranno valutati in conformità a quanto previsto dalla tabella A/1 per la prima fascia e A/2 per la seconda fascia.

Titoli da documentare

Vanno documentati:

  • i titoli di studio conseguiti all’estero;
  • la dichiarazione di valore del titolo di studio conseguito all’estero per l’insegnamento di conversazione in lingua straniera;
  • servizi d’insegnamento prestati nei Paesi dell’Unione Europea ovvero in altri Paesi.

Valutazione dei titoli abilitanti per accedere alla prima fascia

In prima fascia possono inserirsi i candidati in possesso dell’abilitazione, la cui tabella A/1 prevede una valutazione dei seguenti titoli

  • Laurea conseguita presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria;
  • Diploma magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002
  • titolo di abilitazione all’insegnamento per la scuola dell’infanzia conseguito all’estero riconosciuto in Italia.

Punteggio dei titoli d’accesso

Il punteggio attribuito va da un minimo di 4 punti per la votazione da 60 a 65 fino a un massimo di 12 punti per la votazione da 96 a 100 .

Le abilitazioni il cui voto non è espresso in centesimi va rapportate a 100. Le eventuali frazioni di voto sono arrotondate per eccesso al voto superiore solo se pari o superiori a 0,50. (es. un candidato che ha riportato nel diploma di maturità il voto di 48 /60 deve riportate il suddetto punteggio in centesimi applicando la seguente proporzione 48:60=X :100; 100×48=4800 : 60 =80/100).

Valutazione titoli abilitanti

  • per l’abilitazione conseguita con la laurea in scienze della formazione primaria (indirizzo primaria e infanzia) dell’ordinamento precedente al D.M. 249/2010 punti 60;
  • per l’abilitazione all’insegnamento conseguita con la laurea in scienze della formazione primaria di cui al DM 249/2010 punti 72
  • per l’abilitazione specifica conseguita attraverso altra laurea conseguita all’estero, riconosciuta per ogni anno di durata legale del corso di studi punti 12; se la suddetta laurea è stata conseguita con la procedura a prova di accesso selettiva saranno attribuiti ulteriori 12 punti;
  • per l’abilitazione conseguita dai docenti di scuola primaria e infanzia successivamente al conseguimento del diploma si attribuiscono punti 6

Valutazione titoli culturali

Il punteggio per i titoli accademici, professionali e culturali sarà attribuito in relazione alla tabella A/1 in aggiunta ai titoli abilitanti e di accesso.

Valutazione del servizio specifico e aspecifico

Fermo restante che il servizio può essere dichiarato una sola volta, va valutato secondo le seguenti modalità:

  • servizio specifico prestato nella classe di concorso per la quale si chiede l’inserimento fino a un massimo di 12 punti per ogni anno di servizio costituito da 180 giorni.
  • servizio aspecifico prestato su altra classe di concorso, tipo di posto o altro grado va valutato va valutato fino a un massimo di 6 punti , per ciascun mese o frazione di almeno 16 giorni,

Il servizio prestato dall’a.s. 2003/04 all’a.s. 2006/07 nelle pluriclassi delle scuole di montagna nelle scuole delle isole minori e degli istituti penitenziari è valutato in misura doppia.

Valutazione dei titoli per accedere alla seconda fascia

Titoli d’accesso 

E’ valutato come titolo d’accesso l’iscrizione al  3°, 4° o al 5° anno del corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria, avendo assolto, rispettivamente, almeno 150, 200 e 250 CFU entro il termine di presentazione della domanda.  Il punteggio attribuito è in relazione alla media  ponderata degli esami sostenuti  e dei voti riportati  da un minimo di 5 punti per la media del 23 a un massimo di 12 punti per la media del 30.  Le eventuali frazioni di voto sono arrotondate per eccesso al voto superiore solo se pari o superiori a 0,50.

valutazione altri titoli

Gli altri titoli sono valutati in relazione alla tabella A/2

Valutazione servizio

Per quanto riguarda la valutazione del servizio tipico e atipico valgono le stesse modalità della prima fascia, inoltre per quanto riguarda il servizio prestato nelle sezioni primavera se è svolto

  • con il titolo di insegnante di scuola dell’infanzia è valutato come servizio tipico;
  • con il titolo di scuola primaria va valutato come servizio atipico.

Servizi particolari

  • Il servizio di insegnamento della religione cattolica e il corrispettivo servizio di alternativa alla religione, è valutato come servizio atipico.
  • Il servizio di insegnamento antecedente all’anno 2000, prestato nella scuola primaria parificata, ovvero nella scuola dell’infanzia pareggiata, è valutato la metà dei punteggi previsti per i punteggi specifici o aspecifici.
  • Il servizio militare di leva, il servizio sostitutivo assimilato per legge al servizio militare di leva e il servizio civile sono interamente valutabili, purché prestati in costanza di nomina.