Home Generale Donazzan: promuovere tutti è diseducativo

Donazzan: promuovere tutti è diseducativo

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Elena Donazzan, assessore regionale all’istruzione del Veneto, a proposito delle recenti dichiarazioni della ministra Azzolina sulla conclusione dell’anno scolastico e sugli esami di stato, ha dichiarato: “Da un mese chiedo si pensi ad una diversa fine dell’anno scolastico, recuperando almeno una parte del lungo tempo di sospensione dovuto all’emergenza COVID-19: immaginare un giugno a scuola è il minimo, ed apprezzo che il ministro Azzolina abbia cambiato la sua iniziale idea di chiudere l’anno in cavalleria”.

Lo sforzo organizzativo non sia vanificato

“La scuola veneta ha dimostrato un grandissimo sforzo organizzativo per fare formazione a distanza – prosegue l’assessore – ma siamo tutti consapevoli che la quantità di tempo in cui possiamo impegnare docenti e studenti online è parziale e difficoltosa, non sufficiente a colmare lacune pregresse tanto più per gli studenti che dovranno passare da un grado di istruzione ad un altro per i quali si dovrà immaginare un recupero utile al loro grado di apprendimento”.

Preparazione concorso ordinario inglese