Home Attualità Dpcm scuola, le mense restano aperte anche in zona rossa

Dpcm scuola, le mense restano aperte anche in zona rossa

CONDIVIDI
webaccademia 2020

“Continuano a essere consentite le attività delle mense e del catering continuativo su base contrattuale, che garantiscono la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, nei limiti e alle condizioni di cui al periodo precedente.” Lo afferma il testo del Dpcm scuola sia in relazione all’articolo 1 Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale, sia in relazione alle aree del territorio nazionale caratterizzate da uno scenario di elevata o di massima gravità.

In altre parole, nelle tre zone (verde, arancione e rossa) individuate dal documento ministeriale, la mensa scolastica resta aperta, purché garantisca il rispetto dei protocolli di sicurezza quanto a distanziamento e a modalità di erogazione di cibi e bevande.

Norme di riferimento per la sicurezza dei pasti

In generale, per garantire la sicurezza dei pasti, l’allegato al Dpcm specifica che gli operatori, educatori o animatori devono lavarsi le mani non solo prima di preparare il pasto ma anche dopo avere aiutato, eventualmente, il bambino;

ICOTEA_19_dentro articolo

è preferibile usare stoviglie monouso o biodegadabili; altrimenti l’operatore deve garantire che le stoviglie vengano lavate con sapone e aqua calda o con lavastoviglie;

il ricorso a un ristoratore esterno va disciplinato come da allegato 17 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 maggio 2020, sezione Ristorazione.

IL TESTO DEFINITIVO IN PDF

ALLEGATI AL DPCM

Preparazione concorso ordinario inglese